Cerca

Vatican News

VNS – VIETNAM La solidarietà dei cattolici agli agricoltori della provincia di Son La

VNS – VIETNAM La solidarietà dei cattolici agli agricoltori della provincia di Son La

(VNS) – 18giu21 - Dalla fine di maggio, gli agricoltori della provincia di Son La, una delle principali aree di coltivazione di prugne del Paese, hanno avuto difficoltà a vendere i loro prodotti, a causa della quarantena e delle norme di distanziamento sociale adottate per contenere la diffusione della pandemia di coronavirus.

Padre Joseph Nguyen Tien Lien, parroco di Mai Yen, ha riferito ad UCA News di aver lanciato un'iniziativa il 30 maggio, attraverso i social media, invitando i vietnamiti di tutto il Paese ad acquistare e consumare le prugne degli agricoltori locali.

"Molte associazioni cattoliche, individui e seguaci di altre religioni ci hanno sostenuto e hanno comprato finora 200 tonnellate di prugne. Grazie a Dio", ha raccontato padre Lien, aggiungendo che 10-30 tonnellate al giorno vengono trasportate ad Hanoi, Ho Chi Minh City e nelle province di Nam Dinh, Phu Tho, Thai Binh, Yen Bai e negli altipiani centrali.

Padre Lien e un gruppo di volontari comprano la frutta per 3.000-5.000 dong (13-22 centesimi di dollaro) al chilogrammo e la spediscono in altri luoghi per soddisfare tutti gli ordini. "Aiutiamo a vendere i prodotti degli agricoltori locali e non guadagniamo nulla", ha precisato il religioso, aggiungendo che i clienti possono acquistare prugne per 10.000 dong al chilogrammo.

Il sacerdote ha spiegato, quindi, come i  cattolici stiano facendo del loro meglio per aiutare gli agricoltori a raccogliere le prugne prima che arrivi la stagione delle piogge e i frutti marciscano e per impedire che i lavoratori perdano tutto quello per cui hanno lavorato duramente nel corso dell’anno.

Padre Lien, che lavora nella zona dal 2017, serve quasi 3.000 cattolici delle comunità etniche Hmong, Kinh, Thai e Xinh Mun, nei distretti di Mai Son, Phu Yen e Bac Yen, comunità cattoliche che non sono state riconosciute dalle autorità locali.

Vatican News Service - AP

18 giugno 2021, 10:36