Cerca

Vatican News

VNS – POLONIA A ottobre nuovo documento sulla formazione dei sacerdoti

VNS – POLONIA A ottobre nuovo documento sulla formazione dei sacerdoti

(VNS) – 17giu21 – Si chiamerà "Il cammino di formazione dei presbiteri in Polonia" il nuovo documento che sarà lanciato nel Paese a partire dal Primo ottobre prossimo e che stabilisce nuove regole per la formazione sacerdotale. Ne dà notizia il sito della Conferenza episcopale della Polonia.

La Commissione per il Clero, in collaborazione con la Commissione per l'Educazione, ha approvato, infatti, i nuovi principi della formazione sacerdotale in Polonia presentati nel documento dei vescovi “Ratio institutionis sacerdotalis pro Polonia" e ha lavorato sotto la guida di monsignor Damian Bryl. Si tratta di un adattamento delle indicazioni della Congregazione per il Clero, che nel 2016 pubblicò un documento intitolato "Il dono della vocazione al sacerdozio", contenente i principi relativi alla formazione sacerdotale nella Chiesa universale. Le norme e le indicazioni per la formazione dei sacerdoti in esso contenute sono state adattate alle realtà e alle necessità della Chiesa in Polonia.

Il lavoro per la realizzazione di questo documento è durato cinque anni: tra le persone consultate c'erano i circoli di formazione sacerdotale e accademica in Polonia, i pastori delle vocazioni, gli educatori nei seminari, i sacerdoti responsabili della formazione permanente dei sacerdoti, i decani delle facoltà teologiche, le associazioni teologiche e filosofiche e gli specialisti in vari campi della scienza. "Le norme e le indicazioni contenute nella Ratio institutionis sacerdotalis pro Polonia dovrebbero essere applicate nella loro totalità a tutti i seminari diocesani e interdiocesani in Polonia", si legge nella prefazione al documento che contiene anche norme sulla formazione permanente.

Grande importanza, tra le altre cose, viene attribuita alla formazione intellettuale dei futuri sacerdoti: "Gli studi magisteriali uniformi intrapresi dagli ex-alunni formano un tutt'uno con la loro formazione al sacerdozio e devono essere organizzati e condotti come tali", si legge nei principi adottati.

Vatican News Service - RB

17 giugno 2021, 12:07