Vatican News

VNS – PERU’ La ristrutturazione del Celam al centro dell’udienza di Monsignor Cabrejos con il Papa

VNS – PERU’ La ristrutturazione del Celam al centro dell’udienza di Monsignor Cabrejos con il Papa

(VNS) – 17giu21 – La ristrutturazione del Celam (Consiglio episcopale latinoamericano) è stata al centro dell’udienza privata concessa da Papa Francesco a Monsignor Miguel Cabrejos, presidente dell’organismo, nonché della Conferenza episcopale del Perù (Cep). In una nota diffusa il 16 giugno dalla Cep, si sottolinea che “durante l’incontro, il presule ha condiviso con il Papa l'approvazione del processo di rinnovamento e ristrutturazione del Celam, effettuata durante la 38° Assemblea generale dell'episcopato latinoamericano” che si è tenuta nel mese di maggio in modalità mista, ovvero sia in presenza, presso l’Arcidiocesi di Trujillo, sia on line. A sua volta, prosegue la nota, il Pontefice “ha espresso al presidente del Celam la sua gioia per la prossima Assemblea ecclesiale per l’America latina e dei Caraibi”, in programma dal 21 al 28 novembre prossimi nel Santuario di Nostra Signora di Guadalupe, a Città del Messico, e “il cui processo di ascolto è già in atto, incoraggiato dalle 22 Conferenze episcopali del continente”.

Infine, portando al Papa “il saluto affettuoso di tutto il popolo peruviano, latinoamericano e caraibico”, Monsignor Carbejos gli ha manifestato anche “l’importante sostegno offerto dalla Cep alla popolazione peruviana di fronte alla pandemia da Covid-19”. Nel Paese, infatti, l’emergenza sanitaria ha provocato, ad oggi, quasi 2 milioni di contagi e circa 190mila decessi. La Chiesa cattolica nazionale è scesa in campo sin da subito per portare aiuto alla popolazione attraverso numerose iniziative solidali. Una fra tutte, la campagna di solidarietà “Respira Perù – perché l’ossigeno è vita”, lanciata a luglio 2020 dalla Cep stessa, insieme all’Università Sant’Ignazio di Loyola e alla Società nazionale delle industrie.

L’iniziativa si è posta l’obiettivo di raccogliere fondi per garantire l’ossigeno a tutti i malati di coronavirus. E i risultati non si sono fatti attendere: già ad agosto 2020, è stato possibile acquistare tre impianti di ossigenazione che sono stati consegnati dalla Cep in comodato d’uso, con la possibilità di cambiare la loro ubicazione a seconda dell’emergenza. Uno di essi è andato alla provincia di Picota, nella regione di San Martin; un altro è stato destinato a Huánuco, altra zona gravemente colpita dalla pandemia, mentre il terzo impianto è stato collocato ad Arequipa, nell'Ospedale Carlos Seguín Escobedo di Essalud.

Vatican News Service – IP

17 giugno 2021, 11:20