Cerca

Vatican News

VNS – BRASILE Attacchi al popolo Yanomami: la solidarietà dei vescovi

VNS – BRASILE Attacchi al popolo Yanomami: la solidarietà dei vescovi

(VNS) – 10giu21 – Unione e solidarietà: sono i sentimenti espressi dalla presidenza della Conferenza episcopale del Brasile (Cnbb) in un messaggio a Monsignor Mario Antonio da Silva, secondo vicepresidente dell’organismo e vescovo di Roraima. Nella diocesi affidata al presule, infatti, recentemente la popolazione indigena degli Yanomami è stata attaccata da minatori illegali che hanno aperto il fuoco su di essa, provocando la morte di due bambini. Inoltre, la comunità di Palimiú, che vive sulle rive del fiume Uraricoera, è stata al centro di un conflitto armato tra gli stessi minatori, che utilizzano quel percorso per raggiungere i giacimenti estrattivi nella foresta, e gli indigeni, che stanno cercando di creare una barriera sanitaria per impedire l'avvicinamento di estranei a causa della pandemia da Covid-19.

Ricordando che il 2 giugno Monsignor da Silva ha scritto una lettera aperta per denunciare l’accaduto, la presidenza della Cnbb deplora “l'inerzia di coloro che dovrebbero vigilare sulle terre che appartengono all'usufrutto del popolo Yanomami” e si dice consapevole della sofferenza che prova “il cuore solidale di un Pastore quanto contempla il dolore presente nel suo gregge, là dove vengono colpite le persone e si manca di rispetto al Creato, nostra casa comune”.

A Monsignor da Silva e a tutta la diocesi a lui affidata va, dunque, “la fraterna unità” della Cnbb, nonché l’auspicio che “le vostre parole, già ascoltate dal Dio della Vita, possano essere ascoltate dai cuori che lavorano per un mondo di pace e di rispetto dell'essere umano e della casa comune, in particolare da tutti coloro che hanno la responsabilità della costruzione di una società giusta e solidale”. A firmare il messaggio sono il presidente dei vescovi, Monsignor Walmor Oliveira de Azevedo; il primo vicepresidente, Monsignor Jaime Spengler, e il segretario generale della Cnbb, Monsignor Joel Portella Amado

Vatican News Service – IP

10 giugno 2021, 10:26