Cerca

Vatican News

VNS – UNGHERIA Fervono preparativi per il Congresso eucaristico internazionale di Budapest

VNS – UNGHERIA Fervono preparativi per il Congresso eucaristico internazionale di Budapest

(VNS)- 17mag21 – È entrata nel vivo l’ultima fase di prepazione del prossimo Congresso eucasitico internazionale (Nek), in programma a Budapest, in Ungheria, dal 5 al 12 settembre. L’evento, infatti, rimandato dal 2020 a causa della pandemia da Covid-19, è stato confermato in presenza dal Comitato organizzatore, durante una conferenza stampa svoltasi il 13 maggio. Al Congresso è atteso anche Papa Francesco per la Messa conclusiva, in programma il 12 settembre in Piazza degli Eroi: si tratta di una partecipazione particolarmente signifcativa, hanno detto gli organizzarori, perché "l’ultima volta che un Papa è stato presente ad un Congresso eucaristico risale a 21 anni fa”, quando Giovanni Paolo II prese parte all’evento di Roma, svoltosi a giugno del 2000. Solitamente, invece, in queste occasioni, i Pontefici inviano un loro legato, insieme ad un videomessaggio di saluto per i pellegrini. I preparativi del Nek fervono, dunque, "pieni di speranza”, hanno affermato gli organizzatori, anche grazie alla diminuzione dei contagi di coronvirus nella regione e all’aumento del numero di vaccinati.

Il Congresso di Budapest si aprirà il 5 settembre con una Messa solenne, nella Piazza degli Eroi, accompagnata da un coro di mille voci. Dal 6 al 10 settembre, poi, il luogo principale degli eventi sarà l’Hungexpo di Pest, dove, oltre alle celebrazioni eucaristiche, si potranno ascoltare testimonianze e relazioni. Prevista la presenza di vescovi provenienti dai cinque continenti, tra cui il Cardinale Andrew Yeom Soo-jung, Arcivescovo di Seul, in Corea del Sud; l’Arcivescovo di Rio de Janeiro, il Cardinale Orani João Tempesta; il Patriarca di Babilonia dei caldei, in Iraq, Cardinale Louis Raphael Sako, e l’Arcivescovo Piero Marini, Presidente del Pontificio Comitato per i Congressi eucaristici Internazionali. Il programma del Congresso include anche numerose catechesi, diverse mostre ed altri eventi culturali, nonché un incontro per i giovani.

L’11 setttembre, poi, in Piazza Kossuth, il Cardinale Péter Erdő, Arcivescovo di Esztergom-Budapest, celebrerà la Santa Messa seguita da una processione aux flambeau fino alla Piazza degli Eroi, dove il giorno seguente è attesa la Messa di Papa Francesco, animata da orchestra e coro per un totale di oltre 2mila persone. Sarà possibile seguire tutti gli eventi anche nella lingua dei segni.

Vatican News Service –IP

17 maggio 2021, 15:05