Vatican News

VNS – COLOMBIA Scontri sociali. L’arcivescovo di Popayán invita i giovani, i leader sociali e il governo ad aprire un tavolo di dialogo

VNS – COLOMBIA Scontri sociali. L’arcivescovo di Popayán invita i giovani, i leader sociali e il governo ad aprire un tavolo di dialogo

(VNS) – 17mag21 - Dopo i recenti disordini verificatisi a Popayán, capitale del dipartimento del Cauca, nuovo epicentro delle proteste contro la riforma fiscale del governo, monsignor Omar Alberto Sánchez, arcivescovo della città, in un’intervista rilasciata il 15 maggio a Caracol Noticias, e riportata da Vida Nueva, ha invitato i  promotori dello sciopero e il governo colombiano al dialogo per trovare subito delle soluzioni, e ha esortato i giovani a prendersi cura di se stessi e diventare agenti di trasformazione e cambiamento nel Paese.

L'unico modo per superare i problemi è il dialogo, ha affermato il presule. "Se siamo stati capaci di sederci per anni con le FARC per raggiungere un accordo – ha aggiunto - , d’ora in poi dobbiamo avere maggiore fiducia nel potere del dialogo".

Che i leader sociali, il governo nazionale e  soprattutto i giovani aprano un tavolo per il dialogo, ha ribadito l’arcivescovo, “che produca risultati e ci proietti verso un Cauca diverso, verso una Popayán diversa”.

Monignor Sánchez, rivolgendosi ai giovani, ha sottolineato: “Vi vogliamo vivi, vi vogliamo sani, vogliamo che produciate la trasformazione del Paese, del Cauca e di Popayán” e “vogliamo invitarvi a un dialogo costruttivo e aperto”, perché "senza questa possibilità di costruzione continua – ha concluso - non sarà possibile sbrogliare la situazione che viviamo oggi piena di blocchi, che diventano estremamente minacciosi e portano al peggioramento delle nostre crisi”.

Vatican News Service - AP

17 maggio 2021, 13:02