Cerca

Vatican News

VNS – PERÚ Alla radio cattolica Onda Azul un riconoscimento per l’impegno a favore della società civile di Puno

VNS – PERÚ Alla radio cattolica Onda Azul un riconoscimento per l’impegno a favore della società civile di Puno

 

VNS – 16mag21 – Per i suoi 63 anni dedicati al servizio dell’educazione e dello sviluppo, l’emittente cattolica della diocesi di Puno, in Perù, Radio Onda Azul ha ricevuto il riconoscimento dalla rappresentante della società civile di Puno Cesárea Luna Olvea. La cerimonia, riferisce il portale della Conferenza episcopale peruviana, si è svolta giovedì scorso, giorno in cui l’emittente ha festeggiato l’anniversario della sua nascita. Radio Onda Azul, guidata dal vscovo di Puno, monsignor Jorge Pedro Carrión Pavlich, è stata premiata per aver sostenuto diversi progetti rivolti al territorio, per il suo approccio neutrale e soprattutto per aver promosso i diritti dei cittadini. Il plauso è andato anche al lavoro svolto dall’amministratore generale Yovanni Manrique Ruelas e da tutta la squadra dei giornalisti. Radio Onda Azul è nata per sostenere il lavoro pastorale della diocesi di Puno il 13 maggio 1958 grazie ai Padri Maryknoll. L’emittente produceva in quechua, aymara e castigliano, fondamentalmente programmi per bambini. Oggi Radio Onda Azul continua a dedicare spazio ai più piccoli con la trasmissione “Entre Escolares” e ha anche piccoli corrispondenti. Per gli adolescenti, invece, va in onda “The Departed”, realizzata da diversi giovani con la consulenza di insegnanti di educazione cattolica di Puno. L’emittente è impegnata inoltre nella prevenzione della tratta di esseri umani con specifiche iniziative. Raggiunge i 15 distretti della provincia di Puno e le province limitrofe grazie a un trasmettitore FM con quattro kilowatt di potenza.

 

Vatican News Service – TC

16 maggio 2021, 11:53