Cerca

Vatican News

Il 2 giugno, apertura straordinaria delle Ville Pontificie a Castel Gandolfo

Le meraviglie dei Giardini di Villa Barberini e del Palazzo Apostolico saranno a disposizione dei visitatori per il primo fine settimana di giugno. Lo rende noto un comunicato dei Musei Vaticani che invita il pubblico a godere delle bellezze naturalistiche e storiche che il luogo offre

VATICAN NEWS

In occasione del “ponte” del 2 giugno, le Ville Pontificie di Castel Gandolfo estenderanno eccezionalmente l’apertura del fine settimana anche a lunedì 31 maggio, martedì 1 giugno e mercoledì 2 giugno. Ad informare della decisione sono i Musei Vaticani che, in un comunicato stampa, sottolineano la bellezza dei Giardini di Villa Barberini nella bella stagione - un tempo riservati alle passeggiate dei Pontefici durante la loro permanenza nella residenza estiva dei Castelli Romani -  con il tripudio di colori del Viale delle Rose, “i vialetti di roccaglia rossa invasi dalle azalee in fiori, i ninfei” e il verde scintillante dei Giardini all’italiana.

I visitatori potranno scoprire questo luogo a bordo di un minibus ecologico o anche a piedi, e potranno ammirare “i resti della Villa dell’imperatore Domiziano, il Criptoportico e un piccolo Teatro. Ruderi antichi che narrano come la storia di questi luoghi parta da molto lontano e affondi le sue radici nel tempo dell’antica Roma, quando alcuni imperatori non disdegnavano di scegliere come luoghi di villeggiatura il lago e i boschi dei colli albani”.

Con i Giardini - prenotandosi sul sito o andando direttamente alla biglietteria - si potrà visitare anche il Palazzo Apostolico, “arroccato su una delle sponde più alte del lago di Castel Gandolfo”. Dunque, non solo panorami suggestivi ma, per tutti coloro che “decideranno di addentrarsi sino alle stanze più private dell’appartamento pontificio, quali la camera da letto, la biblioteca e la cappella privata del Papa”, anche la possibilità di ammirare dipinti, cimeli, abiti liturgici, divise e curiosità. 

25 maggio 2021, 15:19