Cerca

Vatican News

“Iter Europaeum”: prosegue il "viaggio" tra le chiese di Roma

In questa giornata il progetto sviluppato dalle ambasciate dei 27 Stati membri dell’Unione Europea si articola tra le chiese di San Teodoro in Palatino, San Pietro in Montorio e Santa Maria del Priorato

Amedeo Lomonaco – Città del Vaticano

Valorizzare i legami tra i Paesi membri dell’Unione europea e la Santa Sede. È questa la finalità di “Iter Europaeum” che in questa domenica propone un itinerario alla scoperta di altre chiese legate a radici cristiane ed europee e in particolare alla storia di Cipro, Grecia, Spagna e Malta. 

La chiesa di San Teodoro in Palatino
La chiesa di San Teodoro in Palatino

Chiesa di San Teodoro

Il percorso di “Iter Europaeum”, si apre nella chiesa di San Teodoro in Palatino con la Santa Messa alle 9.45 celebrata dal metropolita Policarpo, arcivescovo ortodosso d'Italia. La Chiesa di San Teodoro è stata costruita sulle rovine di un tempio pagano nel luogo in cui, secondo la tradizione, Romolo e Remo furono nutriti dalla lupa. L'anno esatto di costruzione non è noto, ma il mosaico della nicchia del santuario che rappresenta San Teodoro che appare a Cristo, risale alla metà del VI secolo. San Teodoro, dall'Asia Minore, si arruolò nell'esercito romano. È stato martirizzato all'inizio del IV secolo. La Chiesa è stata consacrata nel 40.mo anniversario dello storico incontro tra il Patriarca Atenagora e Paolo VI (Gerusalemme, 1964). I rapporti diplomatici tra la Grecia e il Vaticano risalgono al 1979. Cipro, dal 2004 membro dell’Unione Europea, ha instaurato relazioni diplomatiche con la Santa Sede nel 1973. Le relazioni diplomatiche tra la Grecia e il Vaticano risalgono al 1979. A Vatican News l´ambasciatore della Grecia presso la Santa Sede Panos Kalogeropoulos si sofferma tra l'altro sulla realtà della comunità greca a Roma.

Ascolta le dichiarazioni dell'amb. greco presso la Santa Sede
Chiesa di San Pietro in Montorio
Chiesa di San Pietro in Montorio

Chiesa di San Pietro in Montorio

La Spagna e la Santa Sede mantengono relazioni diplomatiche formalizzate nel Quattrocento, all’epoca dei Re cattolici Isabella di Castiglia e Fernando di Aragona. Esistono diverse chiese importanti a Roma vincolate alla storia della Spagna: la Chiesa nazionale spagnola di Montserrat, la Basilica di Santa Maria Maggiore e la Chiesa di San Pietro in Montorio, ricostruita su iniziativa dei Re cattolici tra il 1481 e il 1500. Questa Chiesa è stata edificata, secondo la leggenda, sul luogo esatto della crocifissione di San Pietro, primo Papa.

Chiesa di Santa Maria del Priorato
Chiesa di Santa Maria del Priorato

Chiesa di Santa Maria del Priorato

La Chiesa di Santa Maria del Priorato, conosciuta anche come Santa Maria in Aventino, è situata all’interno del perimetro del Gran Priorato di Roma dei Cavalieri di Malta. La prima Chiesa su questo sito fu costruita nel 939. Le relazioni diplomatiche tra Malta e Santa Sede hanno profonde radici. Il cattolicesimo è stato la religione predominante a Malta per secoli, portando a delle relazioni profonde caratterizzate dalla storia e dalla tradizione.

23 maggio 2021, 09:00