Cerca

Vatican News
Il Segretario di Stato vaticano cardinale Pietro Parolin Il Segretario di Stato vaticano cardinale Pietro Parolin  

Parolin in Camerun, segno di attenzione del Papa per l’Africa

Il Segretario di Stato visiterà il Paese africano dal 28 al 3 febbraio: tra gli appuntamenti, l’incontro con le autorità, la Messa nella Cattedrale di Bamenda con l’imposizione del pallio all’arcivescovo Fuanya e la visita al Foyer de l'Esperance a Yaoundé

VATICAN NEWS

Il Cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin sarà da oggi, 28 gennaio, fino al prossimo 3 febbraio in Camerun, accompagnato da monsignor Ivan Santus, officiale della Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato.

Il viaggio intende mostrare, una volta di più e nel contesto dell'attuale emergenza umanitaria da coronavirus, l'attenzione della Chiesa e del Santo Padre per il continente africano, terra ricca di umanità ma segnata da tante sofferenze. Inoltre, vuole essere un segno concreto di quell' "impegno comune, solidale e partecipativo, per proteggere e promuovere la dignità e il bene di tutti e per interessarsi alla compassione, alla riconciliazione e alla guarigione, al rispetto, all’accoglienza", a cui il Papa ha chiamato nel messaggio per la 54ma Giornata Mondiale della Pace, del 1° gennaio 2021, dal titolo: "La cultura della cura come percorso di pace".

Sono previsti incontri con le autorità del Paese. Tra i diversi appuntamenti religiosi, il Cardinale Parolin celebrerà l'Eucaristia nella Cattedrale di Bamenda e imporrà il pallio a all’arcivescovo di questa Diocesi, monsignor Andrew Nkea Fuanya. Visiterà anche il Foyer de l'Esperance a Yaoundé, un centro fondato 40 anni fa dal padre gesuita Yves Lescanne in favore dei ragazzi di strada e dei giovani carcerati.

28 gennaio 2021, 11:00