Cerca

Vatican News
Monsignor Marcos Pavan, direttore della Cappella Sistina Monsignor Marcos Pavan, direttore della Cappella Sistina 

Monsignor Marcos Pavan è il maestro della Sistina

Nel giorno in cui la Chiesa festeggia Santa Cecilia, il Papa ha nominato il sacerdote brasiliano direttore della Cappella Musicale Pontificia, già retta “ad interim” dal luglio 2019

VATICAN NEWS

Una figura poliedrica, non solo in campo musicale. Nel curriculum del neo maestro direttore della Cappella Musicale Pontificia, il 58.enne monsignor Marcos Pavan - nominato oggi da Papa Francesco in coincidenza con la festa liturgica di Santa Cecilia - figurano anche una laurea in Giurisprudenza, conseguita all’Università di San Paolo nel 1985 con relativa iscrizione all’Ordine degli Avvocati del Brasile, e quindi il trasferimento a Roma per gli studi di Filosofia presso l’allora Centro di Studi Superiori dei Legionari di Cristo e quelli di Teologia presso la Pontificia Università San Tommaso d’Aquino.

Ma è certamente la solida formazione artistica e musicale di monsignor Pavan – gli studi pianistici e di teoria musicale, di tecnica vocale e canto gregoriano, di direzione corale, oltre all’attività di concertista corredata di registrazioni per radio e tv – ad aver portato il sacerdote brasiliano a far parte già nel ‘98 della Cappella Sistina, prima come assistente dei Pueri Cantores, e successivamente dal 10 luglio 2019 come direttore ad interim della medesima Cappella Musicale Pontificia.

Dal 17 gennaio scorso la Cappella Musicale è parte costituente dell’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche papali, guidato da mons. Guido Marini, in seguito al Motu proprio del Papa. Una scelta, spiegava Francesco, per custodire e promuovere “la prestigiosa eredità artistico-musicale prodotta nei secoli dalla Cappella”, considerata “alto luogo di espressione artistica e liturgica a servizio delle solenni celebrazioni dei Pontefici”.

22 novembre 2020, 12:01