Cerca

Vatican News
Notiziario in latino Notiziario in latino 

Hebdomada Papae: il Gr in latino del 9 maggio

Le notizie vaticane in lingua latina con traduzione in italiano in onda ogni sabato alle 12.32. In sommario oggi: all’udienza generale il Papa inizia un ciclo di catechesi dedicato alla preghiera;le Messe del mattino da Santa Marta, Francesco vicino al suo gregge in live streaming; rinviate le prossime Beatificazioni a causa della pandemia. Tra i nuovi Venerabili anche il millennial Matteo Farina

“HEBDOMADA PAPAE”

Notitiae Vaticanae Latine redditae

                                                                                   Die 9 mensis Maii anno 2020

(TITOLI)

In Audientia Generali Papa incohavit seriem explanationum orationi dicatam.

In Missis matutinis in Domo Sanctae Marthae celebratis, Papa Franciscus proximus est gregi suo viva televisifica imagine.

Beatificationes futurae differuntur viri coronarii pestilentiae causa. Inter novos Beatos etiam est Matthaeus Farina, millenio ineunte natus.

Omnibus vobis salutem imo ex corde dicit Catharina Agorelius, quae hanc editionem nuntiorum Latina lingua prolatorum praeparavit.

(SERVIZI)

“Homo mendicus Dei”. Est haec ex sententiis Papae, qui, in Audientia Generali die 6 mensis Maii praeterito habita, novam seriem catechesium incohavit, orationi dicatam, enarrans locum evangelicum de mendico Bartimaeo.

Papa interpretatus est se Bartimaeum sicut exemplum primum elegisse hominis orantis, quia mendicus caecus de Iericho est qui in Evangelio secundum Marcum audivit de adventu Iesu Eumquem pluries clamat, misericordiam Eius implorans. Franciscus confessus est Bartimaeum sibi “carissimum omnium” esse, quia “homo perseverans” est et oratio Bartimaei “cor Dei attrectat”. Clamor Bartimaei – “Iesu, miserere mei” – non modo oratio christianorum est, sicuti confirmavit denique Papa, sed est etiam “clamor tacitus, qui omnem creaturam Dei urget ac surgit potissimum in corde hominis, quia homo “Dei mendicus” quidam est.

Hoc in tempore pestilentiae viri coronarii, Missa matutina in Domo Sanctae Marthae a Papa Francisco celebrata, transmittitur viva televisifica imagine in Nuntiis Vaticanis. Pontifex hac via ostendit orationibus meditationibusque suis se proximum esse tantis hominibus et mulieribus laborantibus, et nedum.

Papa hebdomada praeterita oravit, praesertim ad introitum Missae, pro multis ordinibus hominum, sicut iam ab initio temporis cum Missae tantum televisifica imagine transmissae sunt. Recordatus est Papa humanum opus vocationem esse, quae, de Deo accepta, dignitatem hominibus praestat. Papa oravit pro Statuum moderatoribus, ut coniunctos se praebeant in angustiarum temporibus pro suorum populorum utilitate et, dominicam Boni Pastoris celebrans, affirmavit unum ex signis Boni Pastoris clementiam esse ac pietatem. Papa haud oblitus est familiarum victimarumque viri coronarii et incitavit diurnarios ad semper operandum pro munere veritatis. Gratias demum egit artificibus, qui pulchritudinem tradunt, quae virtus est quae Evangelium curat intellegendum.

(NEWS)

Papa Franciscus virtutes heroicas sex Servorum Dei recognovit per Decreta die 6 mensis Maii a Congregatione de Causis Sanctorum promulgata. Minor eorum est Matthaeus Farina, iuvenis italicus, qui mortuus est duodeviginti annos natus ex morbo post exemplarem vitam fide christiana imbutam. Praeterea, Praefectus eiusdem Dicasterii, Cardinalis Angelus Becciu, explanavit decisionem Beatificationes, quas inter menses Maium ac Iunium statutum erat celebrandas, ad tempus opportunum differendi, viri coronarii causa. Dixit etiam difficile esse earum rationem accommodare ad solam televisificam imaginem, cum Beatificationis causa sane ex populo incipiat. 

Intentio orationis Papae mense Maio, more solito in nuntio televisifico praebita, nisa est in imagine speciali inter clerum, scilicet in diaconis. “Sacerdotes non sunt secundarii”, affirmat Franciscus, qui orationes quaesiit pro iisdem, ut “signum vivificans pro Ecclesia universali” sint.

Haec omnia sunt pro hac editione, conveniemus iterum hebdomada proxima.

 

“HEBDOMADA PAPAE”

Notitiae Vaticanae Latine redditae

9 maggio 2020

 

(TITOLI)

All’udienza generale il Papa inizia un ciclo di catechesi dedicato alla preghiera

Le Messe del mattino da Santa Marta, Francesco vicino al suo gregge in live streaming

Rinviate le prossime Beatificazioni a causa della pandemia. Tra i nuovi Venerabili anche il millennial Matteo FarinaRinviate le prossime Beatificazioni a causa della pandemia. Tra i nuovi Venerabili anche il millennial Matteo Farina

 

Un cordiale buongiorno a tutti voi da Katarina Agorelius e bentrovati a questa edizione del notiziario in lingua latina.Un cordiale buongiorno a tutti voi da Katarina Agorelius e bentrovati a questa edizione del notiziario in lingua latina.

(SERVIZI)

“L’uomo mendicante di Dio”. È un delle affermazioni del Papa che, all’udienza generale del 6 maggio scorso, ha iniziato un nuovo ciclo di catechesi, dedicato alla preghiera, analizzando il brano evangelico del mendicante Bartimeo. Il servizio.

Il Papa spiegato di aver scelto Bartimeo come primo esempio di uomo che prega perché il mendicante cieco di Gerico è colui che che nel Vangelo di Marco sente arrivare Gesù e lo chiama più volte, invocando la sua pietà. Francesco ha confessato che Bartimeo gli è “il più simpatico di tutti” perché “è un uomo perseverante” e perché la preghiera di Bartimeo “tocca il cuore di Dio”. Il grido di Bartimeo “Gesù abbi pietà di me!” non è solo la preghiera dei cristiani, ha ribadito infine il Papa, ma è anche un “grido silenzioso, che preme in ogni creatura ed emerge soprattutto nel cuore dell’uomo, perché l’uomo è un “mendicante di Dio”.

In questo tempo di pandemia del Covid-19 la messa mattutina alla casa Santa Marta presieduta da Papa Francesco è trasmessa in streaming sui canali di Vatican Media. Il Pontefice dimostra così, con le sue preghiere e riflessioni, la vicinanza alle tante persone in difficoltà e non solo. La cronaca.

Nell’ultima settimana il Papa ha pregato per molte categorie di persone, in particolare nell’intenzione che introduce la Messe, come accaduto fin dall’inizio delle Messe trasmesse in diretta. Ha ricordato che il lavoro umano è la vocazione ricevuta da Dio e che dà dignità all’uomo. Ha pregato per i governanti perché siano uniti nei momenti di crisi per il bene dei loro popoli e, nella domenica del Buon Pastore, ha affermato che uno dei segni del buon pastore è la mitezza e la tenerezza. Il Papa non ha dimenticato le famiglie e le vittime di Covid-19 e ha spronato i giornalisti a lavorare sempre al servizio della verità. Infine, ha ringraziato gli artisti perché offrono la bellezza, che è il valore che fa capire il Vangelo.

 

(NEWS)

Francesco ha riconosciuto le virtù eroiche di sei Servi di Dio con i Decreti promulgati il 6 maggio dalla Congregazione per le Cause dei Santi. Il più giovane è Matteo Farina, un diciottenne italiano morto per malattia dopo una esemplare vita di fede cristiana. Inoltre, il cardinale prefetto del medesimo dicastero, Angelo Becciu, ha spiegato la decisione di rinviare a data da destinarsi le beatificazioni calendarizzate tra maggio e giugno a causa della pandemia. È difficile pensare, ha detto, a un adattamento in streaming perché il processo di Beatificazione inizia proprio dal popolo.

L’intenzione di preghiera del Papa del mese di maggio, presentata come ogni mese con un videomessaggio, è incentrata sulla figura speciale all’interno del clero, quella dei diaconi. “Non sono sacerdoti in seconda”, afferma Francesco, che chiede di pregare per loro affinché siano “un segno vivificante per tutta la Chiesa”.

09 maggio 2020, 12:40