Cerca

Vatican News
Piazza San Pietro Piazza San Pietro  

Vaticano: prorogate al 13 aprile le misure anticontagio

In linea con le indicazioni del governo italiano anche la Santa Sede continua a tenere in vigore le norme per la sicurezza relative ad attività e presenze

La Santa Sede ha deciso di prorogare al 13 aprile compreso, le misure sin qui adottate volte ad evitare la diffusione del coronavirus, in coordinamento con i provvedimenti varati dalle Autorità italiane in data 1 aprile 2020.

Già lo scorso 24 marzo e in precendenza l'11 marzo, sempre seguendo le disposizioni anticontagio del governo italiano, la Sala Stampa aveva comunicato la prosecuzione delle attività degli enti vaticani ma con presenze ridotte al minimo e incentivando per quanto possibile il lavoro da remoto in modo da "limitare gli spostamenti dei dipendenti e al contempo garantire l’esercizio del ministero petrino".

Inoltre ieri, con un rescritto, a firma del cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin, il Papa ha deciso la proroga del termine che sospende l’attività giudiziaria nello Stato della Città del Vaticano al 4 maggio, inizialmente il termine era fissato al 3 aprile.

03 aprile 2020, 14:45