Cerca

Vatican News
Papa nell'Aula del Sinodo Papa nell'Aula del Sinodo   (Vatican Media)

Reso noto l'elenco dei partecipanti al prossimo Sinodo sull'Amazzonia

Dal 6 al 27 ottobre prossimi daranno vita all'assemblea speciale per la Regione panamazzonica sul tema "Nuovi cammini per la Chiesa e per una ecologia integrale"

Si avvicina la data di inizio del Sinodo Speciale che all'Angelus del 15 ottobre del 2017, Papa Francesco ha deciso di convocare per la regione Panamazzonica, indicando come obiettivo principale quello di "trovare nuove vie per l'evangelizzazione di quella porzione del popolo di Dio, in particolare le persone indigene, spesso dimenticate e senza la prospettiva di un futuro sereno, anche a causa della crisi della foresta amazzonica, polmone di fondamentale importanza per il nostro pianeta ".

Questo grande progetto ecclesiale, ma anche civile e ecologico, parlerà al mondo di un territorio - esteso tra nove paesi e abitato da 34 milioni di persone, di cui oltre tre milioni sono indigeni, appartenenti a più di 390 gruppi etnici - ancora poco conosciuto anche se fondamentale per l'esistenza stessa della vita sul nostro pianeta, in quanto sede di più di un terzo delle riserve forestali primarie, quindi biodiversità, acqua e ossigeno. E' proprio la vita di questo polmone verde della terra, al centro dei lavori voluti da Papa Francesco, come scritto nel Documento di lavoro dell'Assemblea pubblicato il 17 giugno scorso. 

 

Oggi la Sala stampa della Santa Sede, nel cammino di avvicinamento alla data di inizio - mentre già diverse sono le anticipazioni degli eventi che si svolgeranno in concomitanza dei lavori sinodali-  ha reso noto l'elenco dei Partecipanti che saranno a Roma dal 6 ottobre. Solo qualche giorno fa, all'inizio del mese di settembre, il Papa aveva nominato tre cardinali, il venezuelano Porras Cardozo, il peruviano Barreto Jimeno e il brasiliano Braz de Aviz come presidenti delegati del Sinodo che è direttamente sottoposto al Pontefice.

 

"Nasce dalla Chiesa e avrà missione e dimensione evangelizzatrici. Sarà un lavoro di comunione guidato dallo Spirito Santo", “non una riunione di scienziati o di politici": questo nel cuore di Francesco il lavoro che sarà portato avanti - come affermato, il mese scorso, in una intervista alla Stampa-Vatican Insider - in risposta ad una emergenza ambientale planetaria.

21 settembre 2019, 12:47