Cerca

Vatican News
Monsignor Vincenzo Paglia Monsignor Vincenzo Paglia 

Paglia negli Usa per preparare l'Assemblea sull’Intelligenza artificiale

Monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, è da oggi negli Stati Uniti. La visita si inserisce nella preparazione della prossima Assemblea della Pontificia Accademia per la vita, fissata dal 26 al 28 febbraio sul tema dell’Intelligenza artificiale ed ha per interlocutori Microsoft ed Ibm

Negli Stati Uniti mons. Paglia ha un primo appuntamento domani, 3 settembre con gli studenti e i docenti della Loyola Marymount University (Los Angeles) sul tema della Bioetica Globale. In questa occasione mons. Paglia illustrerà i temi trattati da Papa Francesco nella Lettera Humana Communitas, pubblicata a gennaio di quest’anno in occasione dei 25 anni dalla istituzione della Pontificia Accademia per la Vita. In quel testo Papa Francesco faceva esplicito riferimento all’importanza di affrontare le inedite sfide poste dalle tecnologie oggi definite «emergenti e convergenti» (le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, le biotecnologie, le nanotecnologie, la robotica). Avvalendosi dei risultati ottenuti dalla fisica, dalla genetica e dalle neuroscienze, è possibile intervenire molto profondamente nella vita umana. Anche il corpo umano è suscettibile di interventi tali che possono modificare non solo le sue funzioni e prestazioni, ma anche le sue modalità di relazione, sul piano personale e sociale (Humana Communitas, par.12). Nella sede della Loyola Marymount University. monsignor Paglia viene presentato a docenti e studenti dal prof. Roberto Dell’Oro, direttore del Centro di Bioetica e Accademico della Pontificia Accademia per la Vita.

A Redmond monsignor Paglia incontra la Microsoft

Il 5 settembre a Redmomd monsignor Paglia – a cui si uniscono gli Accademici Padre Paolo Benanti e Padre Carlo Casalone; monsignor Lucio Ruiz Segretario del Dicastero per la Comunicazione e don Andrea Ciucci Coordinatore di segreteria – partecipa ad una serie di incontri con i direttori delle diverse aree di sviluppo e di ricerca della Microsoft, sul tema Intelligenza artificiale e bene comune. Nel pomeriggio monsignor Paglia incontra il presidente di Microsoft, Brad Smith, in preparazione dell’Assemblea 2020 della Pontificia Accademia per la Vita, alla quale il presidente Smith ha accettato di partecipare. L’incontro del 5 settembre fa seguito alla visita in Vaticano compiuta dal Presidente Smith il 13 febbraio 2019. In quell’occasione, nel colloquio con monsignor Paglia e nel successivo incontro con Papa Francesco, il Presidente Smith ha confermato ai suoi interlocutori l’interesse e l’impegno di Microsoft verso i temi etici collegati allo sviluppo dell’Intelligenza artificiale e all’attenzione dei temi etici.

A News l’incontro con i vertici della Ibm

L’8 settembre la delegazione della Pontificia Accademia per la Vita si sposta a New York per un incontro di due giorni con i vertici della Ibm. Il 9 settembre si affronta il tema dell’etica nell’era dell’intelligenza artificiale dialogando con i responsabili del progetto educativo-formativo per le nuove generazioni (P-Tech) che coinvolge studenti in 18 Paesi e a Brooklyn per la città di New York. Il giorno seguente il programma di lavoro include una visita al Centro di Ricerche «Thomas J. Watson» a Yorktown Heights per discutere di innovazione, ruolo dell’intelligenza artificiale e gestione dei dati, secondo i princìpi della Ibm nell’utilizzo delle nuove tecnologie. L’incontro sarà guidato da John E. Kelly, vice presidente esecutivo di Ibm, dal direttore dell’Area Ricerca Dario Gil e dalla responsabile per la Privacy, Christina Montgomery. La Pontificia Accademia per la Vita ha invitato la Ibm a inviare una delegazione all’Assemblea del 2020.

 

02 settembre 2019, 11:32