Cerca

Vatican News
Mons. Miles con il Segretario generale dell'Osa Luis Almagro Mons. Miles con il Segretario generale dell'Osa Luis Almagro 

Rappresentante della Santa Sede all’Organizzazione degli Stati Americani

Soddisfazione del Segretario generale dell’Osa per l’attenzione del Papa verso gli Stati delle Americhe per la nomina di monsignor Mark Miles come Osservatore permanente a Washington

Il nuovo Osservatore permanente della Santa Sede presso l'Organizzazione degli Stati americani (Osa), mons. Mark Gerard Miles, ha presentato ieri le sue credenziali al segretario generale dell’Organizzazione, Luis Almagro, in una cerimonia nel quartier generale dell’Osa a Washington. Il Santo Padre aveva nominato mons. Miles nell’incarico lo scorso 31 agosto.

La Santa Sede ha ora un Osservatore permanente solo per l’Osa

Finora, infatti, l’Osservatore permanente presso le Nazioni Unite rivestiva anche il ruolo di Osservatore all’Osa. La novità è stata particolarmente apprezzata dal segretario generale dell’Organizzazione regionale che, come si legge sul sito ufficiale dell’Osa, ha ricordato con gratitudine quanto Papa Francesco sia attento ai popoli delle Americhe. Luis Almagro ha quindi auspicato che, con la presenza di mons. Miles, si possa ancor più “lavorare insieme nella difesa dei valori comuni condivisi dal Vaticano e dall'Osa”.

 

17 settembre 2019, 14:17