Vatican News
GR Latino GR Latino  

Hebdomada Papae: il Gr in latino del 31 agosto

Le notizie vaticane in lingua latina con traduzione in italiano in onda ogni sabato alle ore 12.32. In sommario oggi: soddisfazione del Papa per il Comitato per il Documento sulla Fratellanza Umana; l'Angelus di domenica scorsa sul Paradiso e la consacrazione di due vescovi cinesi con Mandato Pontificio. Il settimanale di informazione di 5 minuti - in collaborazione con l’Ufficio Lettere Latine della Segreteria di Stato - è diffuso anche in podcast su Vatican News

“HEBDOMADA PAPAE”
Notitiae Vaticanae Latine redditae
Die tricesimo primo mensis Augusti anno bis millesimo undevicesimo

(TITOLI)

Éxstat océanus abscónditus boni qui dat spem in mundo pacis: sic ait Póntifex de diálogo interreligioso.

Papa Franciscus in oratione “Ángelus Domini” effátur: Paradísus non ad páucos destinátur, at ad eum obtinéndum non datur autocinética via.

In Sinis primi duo Epíscopi cum Mandato Pontificio consecrati sunt.

Ómnibus vobis audiéntibus salútem imo ex corde dicit Catharina Agorelius quae hanc editiónem nuntiórum Latina lingua prolatórum cónfert.

(SERVIZI)

Póntifex gratulátur pro cóndito Comitatu superiore ad propósita persequénda quae continéntur in Documento de Fraternitate Humana pro pace mundiali communíque convictu, superiore mense Februario in Emirátibus Arábicis Unítis a Papa Francisco et a Magno Imam de Al-Azhar subscripto. Réfert nobis Rosarius Tronnolone:

“Étsi proh dolor malum, odium, divisio efferúntur, éxstat vero océanus abscónditus boni qui crescit quique diálogi nos in spem impéllit”. Sunt verba Papae Francisci, a moderatóre Offícii Communicationis Sanctae Sedis Matthǽo Bruni relata, respiciéntia nuper cónditum Comitátum superiorem ad propósita consequénda quae in Documento de Fraternitate Humana continéntur. Hunc per nuntium, Papa apérte dicit quomodo “cognítio mútua” ádiuvet ad “aedificándum, una cum fidélibus aliárum religiónum atque ómnibus viris mulieribúsque bonae voluntatis, mundum fraternitátis ac pacis”. Franciscus gratias agit Emirátibus Arábicis Unítis quod pro fraternitáte humána re operántur et exóptat ut incépta simília in mundo augéri póssint”.

Ante oratiónem Mariánam “Ángelus Domini” die domínico, vicésimo quinto mensis Augusti in Foro Sancti Petri, Papa interpretátus est locum Evangelii secundum Lucam in quo dícitur Iesum ad destináta procédere, scílicet “mori in cruce pro salúte ómnium hóminum”. Agit Aeliana Astorri:
Ad interrogatiónem: “Dómine, páuci sunt, qui salvántur?”, Iesus respóndet portam esse angústam ad Paradísum obtinéndum, atque Póntifex explicávit viam ad vitam aeternam non esse “pulchram viam autocinéticam”, quam “magna porta” finit, sed “ut salus obtineátur, opórtet Deum atque próximum amáre, et hoc haud est cómmodum. Dominus agnóscet nos non secundum nostros títulos”, líquido áddit Papa Franciscus, sed “secundum vitam humilem, vitam bonam, vitam fidei quae in opéribus revelátur”, atque invítat omnes ad sequéndum exémplum Maríae Virginis, quae “intrávit per angústam portam quae Iesus est”.

(NEWS)

In fine orationis marianae superiore die dominico, Papa fírmiter omnes cómpulit ad coërcénda incéndia in Amazónia. “Oremus – ait – ut, omnium opera ac studio, celeriter exstinguántur. Pulmo útique ille silvárum pro terrarum orbe vitális est.

In Sinis consecrati sunt primi Episcopi cum Mandáto Pontificio, secundum Pactum Provisorium inter Sanctam Sedem et Rempublicam Popularem Sinarum, subscríptum Pekíno die vicésimo secundo mensis Septembris anno bis millesimo duodevicésimo.

Mórtuus est cardinális Achílles Silvestrini, nonaginta quinque annos natus. Purpuratus, Praefectus emeritus Congregationis pro Ecclesiis Orientálibus ac sígnifer magnae traditionis diplomaticae Vaticanae.

Finis fit huius editionis, conveniémus iterum hebdomada proxima.


“HEBDOMADA PAPAE”
Notitiae Vaticanae Latine redditae
31 agosto 2019

(TITOLI)

C’è un oceano di bene nascosto che fa sperare in un mondo di pace: così il Pontefice sul dialogo interreligioso
Papa Francesco all’Angelus: il Paradiso non è a numero chiuso, ma non c’è l’autostrada
Consacrati in Cina i primi due vescovi con il Mandato Pontificio

Un cordiale buongiorno a tutti voi in ascolto da Katarina Agorelius che conduce questa edizione del notiziario in lingua latina.

(SERVIZI)

Il Pontefice esprime soddisfazione per la nascita del Comitato superiore per perseguire gli obiettivi contenuti nel Documento sulla Fratellanza Umana per la pace mondiale e la convivenza comune, siglato lo scorso febbraio negli Emirati Arabi dal Pontefice e dal Grande Imam di Al-Azhar. Ce ne parla Rosario Tronnolone:

“Anche se purtroppo sono spesso il male, l’odio, la divisione a fare notizia, c’è un oceano nascosto di bene che cresce e che ci fa sperare nel dialogo”. Sono le parole di Papa Francesco, riportate dal direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, riguardanti la recente costituzione del Comitato superiore per raggiungere gli obiettivi contenuti nel Documento sulla Fratellanza Umana. Nel messaggio, il Papa sottolinea come la “conoscenza reciproca” aiuti a “costruire, insieme ai credenti di altre fedi e a tutti gli uomini e le donne di buona volontà, un mondo di fraternità e di pace”. Francesco ringrazia gli Emirati Arabi Uniti per l’impegno concreto in favore della fratellanza umana e si augura che iniziative simili possano moltiplicarsi nel mondo.
Prima della recita dell’Angelus domenica 25 agosto in Piazza San Pietro il Papa ha commentato il passo del Vangelo di Luca in cui Gesù viaggia verso il suo destino, “morire in croce per la salvezza di tutti gli uomini”. Il servizio a Eliana Astorri:

Alla domanda “Signore, sono pochi quelli che si salvano?”, Gesù risponde che per entrare nel Paradiso la porta è stretta e il Pontefice ha spiegato che la via per la vita eterna non è “una bella autostrada” con in fondo “un grande portone”, ma per “salvarsi bisogna amare Dio e il prossimo, e questo non è comodo”. “Il Signore ci riconoscerà non per i nostri titoli”, ha insistito Papa Francesco, ma “per una vita umile, una vita buona, una vita di fede che si traduce nelle opere” e invita tutti a seguire l’esempio della Vergine Maria, che è “passata attraverso la porta stretta che è Gesù”.

(NEWS)

Al termine dell’Angelus di domenica scorsa, il Papa ha lanciato un forte appello per fermare gli incendi in Amazzonia. “Preghiamo – ha detto – perché, con l’impegno di tutti, siano domati al più presto. Quel polmone di foreste è vitale per il nostro pianeta.”

In Cina, sono stato consacrati i primi due primi vescovi con il Mandato Pontificio, secondo l’Accordo Provvisorio tra la Santa Sede e la Repubblica Popolare Cinese firmato a Pechino il 22 settembre 2018.
È morto il cardinale Achille Silvestrini all’età di 95 anni. Il porporato, prefetto emerito della Congregazione per le Chiese Orientali ed esponente della grande tradizione diplomatica vaticana.

È tutto per questa edizione, a risentirci alla prossima settimana.
 

31 agosto 2019, 12:40