Cerca

Vatican News

Hebdomada Papae: il Gr in latino del 20 luglio

Le Notizie vaticane in lingua latina con traduzione in italiano in onda ogni sabato alle ore 12.32. In sommario oggi: all’Angelus di Papa Francesco esorta a non lasciarsi trascinare dall’insensibilità egoistica. Cinquant'anni fa l'Angelus di Paolo VI per la missione dell'uomo sulla luna. Il Vaticano diventa 'plastic free'

“HEBDOMADA PAPAE”

Notitiae Vaticanae Latine redditae

Die vicesimo mensis Iulii anno bismillesimo undevicesimo

Ascolta l'edizione del radiogiornale del 20 luglio 2019

(TITOLI)

Papa Franciscus in oratione “Angelus Domini” ait: ne sinamus ut studium in alios desit et nimio in nos amore ipsi trahamur. 

Quinquaginta abhinc annos in oratione “Angelus Domini”, Papa Paulus Sextus memoriam fecit itineris hominis in Lunam.

In Civitate Vaticana plastica amovetur; rationem agendi constituunt Litterae Encyclicae “virides” Papae. 

(SALUTI)

Omnibus vobis audientibus salutem imo ex corde dicit Catharina Agorelius quae hanc editionem nuntiorum Latina lingua prolatorum moderatur.

(PRIMO SERVIZIO)

Ante orationem marianam Angelus Domini die dominico superiore, Pontifex parabolam de bono Samaritano est interpretatus. Loquitur Marius Galgano:

“In comparatione cum humana vita in statu necessitatis misericordia verus est vultus amoris”, dicit Papa, qui enuntiat quomodo “facultas miserationis lapis sit comparationis ipsius christiani”. Dominus valet “ad nostrum dolorem, nostrum peccatum, nostra vitia ac nostras inopias se appropinquare”: id adfirmat Pontifex, in luce ponens: “Iesus sicut exemplum eligit aliquem qui non est fidei homo”, scilicet Samaritanum, “qui, amans fratrem sicut seipsum, demonstrat Deum amare”, et hoc modo “veram pietatem plenamque humanitatem” ostendit.  

(SECONDO SERVIZIO)

Quinquaginta abhinc annos, die vicesimo primo mensis Iulii, anno millesimo nongentesimo sexagesimo nono, astronauta Americanus Nialus Armstrong primus fuit homo qui in Luna deambulavit. Papa Paulus Sextus bis locutus est illo de eventu in “Angelus Domini” orationibus diebus videlicet decimo tertio ac vicesimo mensis Iulii. Agit Monia Parente:

Paulus Sextus exsultavit, in prima oratione “Angelus Domini” ob “hunc singularem ac mirabilem eventum”, et dixit: “Homo, haec creatura Dei, plus quam Luna, in medio est huius missionis”; nobis revelatur ingens et sua in sorte divinus. Se ipse tamen Papa Montini interrogavit: cuius generis verus progressus hominis esset, si calamitates bellorum atque fames producerentur ac graviores etiam evenirent. Paulus Sextus finem loquendi faciens adhortatus est ne oblivione deleremus calamitates quae perturbabant genus humanum. Adfirmavit etiam progressus scientiae et artis technicae nos conducere ad “bonum verum, temporale ac morale generis humani”.   

(NOTIZIE DI CHIUSURA)

Impellentibus Litteris Encyclicis oecologicis Papae Francisci Laudato sì, Civitas Vaticana annuntiat augmentum collectae differentis purgamentorum et praeparatur intra finem huius anni ad proclamandam regionem plasticae prorsus expertem.

In quibusdam litteris, cardinalis Daniel DiNardo, Praeses Conferentiae Episcoporum Civitatum Foederatarum Americae Septentrionalis, invitat Praesidem Donaldum Trump ad iterum considerandas novas normas de migrantibus, quae dolorem provocant multorum infantium, quia administrationes portoriorum familias dividunt.

Die dicato maritimis et piscatoribus, videlicet decimo quarto mensis Iulii, Papa misit suam in paginam publicam @Pontifex hoc breviloquium: "Hodie Dominica Maris recolitur, maritimis dicata et piscatoribus. Oremus pro iis et pro eorum familiis, et adhortamur ut eorum iura omnibus viribus defendantur."     

Finis huius fit editionis, conveniemus iterum hebdomada proxima.

(ITALIANO)

“HEBDOMADA PAPAE”

Notitiae Vaticanae Latine redditae

20 luglio 2019

(TITOLI)

Papa Francesco all’Angelus: non lasciamoci trascinare dall’insensibilità egoistica

Cinquant'anni fa l'Angelus di Paolo VI per la missione dell'uomo sulla luna

Il Vaticano diventa 'plastic free', l’enciclica verde del Papa fonte di motivazione

(SALUTI)

Un cordiale buongiorno a tutti voi in ascolto da Katarina Agorelius che conduce questa edizione del notiziario in lingua latina.

(PRIMO SERVIZIO)

Prima della recita mariana dell’Angelus di domenica scorsa, il Pontefice ha commentato la parabola del “buon samaritano”. Ce ne parla Mario Galgano:

 “La misericordia nei confronti di una vita umana in stato di necessità è il vero volto dell’amore” ha detto il Papa, che ricorda come “la capacità di compassione” sia “la pietra di paragone del cristiano”. Il Signore è capace “di avvicinarsi al nostro dolore, al nostro peccato, ai nostri vizi, alle nostre miserie” ha ricordato il Pontefice, mettendo in evidenza che “Gesù sceglie come modello uno che non era un uomo di fede”, un samaritano, ma “che amando il fratello come sé stesso, dimostra di amare Dio” ed esprime così “vera religiosità e piena umanità”.

(SECONDO SERVIZIO)

Cinquant’anni fa, il 21 luglio 1969, l'astronauta americano Neil Armstrong diventava il primo uomo a camminare sulla luna. Paolo VI parlava dell'impresa in due Angelus del 13 e del 20 luglio. Il servizio a Monia Parente:

Paolo VI esultava, nel primo Angelus, per “questo fatto singolarissimo e meraviglioso” e diceva che “l’uomo, questa creatura di Dio, ancora più della luna misteriosa, al centro di questa impresa” ci si rivela gigante e divino nel suo destino. Ma si chiedeva, Papa Montini, quale sarebbe il vero progresso dell’uomo se le sciagure delle guerre e la fame perdurassero e si aggravassero. Paolo VI concludeva quindi con un appello a non dimenticare i drammi che sconvolgono ancora l'umanità, affermando che i progressi della scienza e della tecnica ci portano al “vero bene, temporale e morale dell’umanità”.

(NOTIZIE DI CHIUSURA)

Dalla spinta dell'enciclica verde di papa Francesco, Laudato si', il Vaticano annunciata di voler aumentare le percentuali di raccolta differenziata dei rifiuti e si prepara, entro fine anno, a diventare completamente 'plastic free'.

In una lettera il card. Daniel DiNardo, presidente della Conferenza episcopale degli Stati uniti, invita il Presidente Trump a riconsiderare nuove norme sui migranti, che causano sofferenza in migliaia di bambini poiché le autorità doganali separano le famiglie.

Nel giorno dedicato ai marittimi e ai pescatori, il Papa ha lanciato il 14 luglio un tweet sul suo account @Pontifex: “Oggi ricorre la #DomenicadelMare, dedicata ai marittimi e ai pescatori. Prego per loro e per le loro famiglie, e incoraggio a compiere ogni sforzo per proteggere e salvaguardare i loro diritti umani.”

È tutto per questa edizione, a risentirci alla prossima settimana.

(SIGLA CHIUSURA)

Impellentibus Litteris Encyclicis oecologicis Papae Francisci Laudato sì, Civitas Vaticana annuntiat augmentum collectae differentis purgamentorum et praeparatur intra finem huius anni ad proclamandam regionem plasticae prorsus expertem.

In quibusdam litteris, cardinalis Daniel DiNardo, Praeses Conferentiae Episcoporum Civitatum Foederatarum Americae Septentrionalis, invitat Praesidem Donaldum Trump ad iterum considerandas novas normas de migrantibus, quae dolorem provocant multorum infantium, quia administrationes portoriorum familias dividunt.

Die dicato maritimis et piscatoribus, videlicet decimo quarto mensis Iulii, Papa misit suam in paginam publicam @Pontifex hoc breviloquium: "Hodie Dominica Maris recolitur, maritimis dicata et piscatoribus. Oremus pro iis et pro eorum familiis, et adhortamur ut eorum iura omnibus viribus defendantur."     

Finis huius fit editionis, conveniemus iterum hebdomada proxima.

(SIGLA CHIUSURA)

20 luglio 2019, 12:40