Cerca

Vatican News
Cattedrale di Pristina in Kosovo Cattedrale di Pristina in Kosovo 

Comunità cattolica del Kosovo in festa per la visita del card. Parolin

Il segretario di Stato si reca nella Diocesi di Prizren-Pristina per una visita di carattere pastorale. Domani mattina la Messa di Pentecoste nella nuova chiesa Concattedrale dedicata a Santa Teresa di Calcutta a Pristina; poi si reca a Prizren per la riconsacrazione della Cattedrale dedicata a Maria Ausiliatrice

Il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin inizia questa sera un viaggio nella Diocesi di Prizren-Pristina, in Kosovo, su invito del vescovo locale, mons. Dodë Gjergji. La visita, di carattere eminentemente pastorale, si concluderà lunedì prossimo 10 giugno e vuole essere un segno di attenzione e di incoraggiamento da parte della Santa Sede alla comunità cattolica in Kosovo, che ha radici profonde nella storia e vuole continuare a dare il suo contributo in favore della comune intesa tra popoli e religioni.

La comunità cattolica kosovara, come si legge sul sito della rivista della Diocesi che pubblica il programma del viaggio, attende con gioia il rappresentante del Papa. Domani mattina, il cardinale Parolin presiederà, a Pristina, la Messa nella Solennità di Pentecoste nella nuova chiesa Concattedrale, dedicata a Santa Teresa di Calcutta, i cui genitori erano originari del Kosovo. Nel pomeriggio si recherà a Prizren per la riconsacrazione della Cattedrale dedicata alla Beata Vergine Maria Ausiliatrice, dopo la conclusione di importanti lavori di restauro. Lunedì è previsto un incontro di cortesia con le autorità civili. Concluderà la visita l’abbraccio del card. Parolin ai sacerdoti, ai religiosi, ai catechisti e ai collaboratori parrocchiali della Diocesi.

08 giugno 2019, 15:55