Cerca

Vatican News

Nuova illuminazione per le Catacombe di Domitilla

In occasione della solennità dei santi martiri Nereo ed Achilleo, inaugurato alle Catacombe di Domitilla il nuovo sistema di illuminazione insieme ad alcuni importanti restauri

Emanuela Campanile - Città del Vaticano

Domenica 12 maggio ricorre la solennità dei santi Nereo ed Achilleo che abiurarono la carriera militare per seguire Cristo. Si convertirono e vennero martirizzati all'epoca di Diocleziano. Di loro si sa ancora molto poco, le prime notizie arrivano da un carme di Papa Damaso che volle far imprimere sul marmo e che racconta la storia di questi due uomini seppelliti poi, da Domitilla, nel cimitero su cui sorgono appunto le Catacombe a lei intitolate.

Un nuovo sistema di illuminazione

Ed è in occasione di tale ricorrenza, che viene inaugurato il nuovo ed esteso sistema di illuminazione, insieme al restauro dell'iscrizione in onore dei due martiri - commissionata dallo stesso Damaso - e la realizzazione di un pannello rievocativo contenente uno stralcio dell’omelia che Papa Gregorio Magno pronunciò all’interno dell’edificio alla fine del VI secolo, proprio il 12 maggio. Il programma della giornata si apre con la celebrazione eucaristica di mons. Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio consiglio per la Cultura. Poi le visite gratuite e, in chiusura, l'esibizione dei Vocalia Consort per mettere in rilievo l'eccellente acustica del sito.

Il legame tra archeologia e fede

La Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, grazie al supporto dell'Organizzazione The Friends of the Holy Father, ha potuto dare avvio e portare a termine la ristrutturazione di questa testimonianza del cristianesimo delle origini. Il legame tra archeologia e fede, spiega infatti mons. Pasquale Iacobone, segretario della Pontificia Commissione, è fondamentale perchè "ci aiuta a capire la storia della prima comunità cristiana e a riandare alle origini dell'esperienza cristiana qui a Roma".

Ultimo aggiornamento il 12/05/2019

Photogallery

Catacombe di Domitilla
11 maggio 2019, 08:00