Cerca

Vatican News

Giovanni Battista "Il Precursore": una vita in un film

Anteprima in Filmoteca vaticana del film documentario "Il Precursore" sulla vita di san Giovanni Battista, prodotto dalla Fondazione vaticana S. Giovanni XXIII, Officina della comunicazione e Vatican media. Una fiction con 17 attori, una serie di tavole animate e testimonianze di esperti, dal cardinal Ravasi a storici della Chiesa

Alessandro Di Bussolo – Città del Vaticano

Il Battista può essere rappresentato da due parti del suo corpo: l’indice puntato verso Cristo, il Messia da seguire, e la testa, che come diceva don Primo Mazzolari ‘urla più sul vassoio che quando era sul tronco’”. Così il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio consiglio della cultura, presenta la figura del profeta che ha preparato la venuta di Gesù all’anteprima, in Filmoteca vaticana, del film documentario “Il Precursore”, realizzato dalla Fondazione vaticana S. Giovanni XXIII, Officina della comunicazione e Vatican media nel quadro della collaborazione con il Dicastero per la comunicazione della Santa Sede.

Ruffini: nessuna paura dei nuovi linguaggi

Il progetto, con scopi divulgativi ed educativi, dimostra, sottolinea il prefetto del Dicastero per la comunicazione Paolo Ruffini, che in Vaticano non c’è paura di nuovi linguaggi, come in questo caso la fiction mescolata con l’animazione e con il documentario. Tutto è incentrato, “su una figura biblica ritenuta spesso secondaria – chiarisce monsignor Dario Edoardo Viganò, assessore del Dicastero per la comunicazione -  ma che in realtà si pone come ‘apripista’ nei confronti della vita pubblica di Gesù svolgendo un ruolo chiave nella storia del cristianesimo”.

Card. Ravasi: il Battista, profeta anche per l'islam

Diciassette attori e 50 comparse, girato nelle Marche

Il racconto dei momenti più significativi della biografia del Battista è affidato a suggestive scene di fiction, che immergono lo spettatore nelle durissime peregrinazioni nel deserto, nell’incontro con Cristo durante il rito battesimale, nell’ammaliante ballo di Salomé e infine nel violento martirio voluto da Erode Antipa. Ad interpretare il protagonista, Francesco Castiglione. Nel cast, composto da 17 attori, e affidato alla regia di Omar Pesenti, anche Luca Capuano, Antonella Fattori, Edoardo Siravo e Valeria Zazzaretta. Una cinquantina le comparse impiegate nel film documentario ambientato interamente nel territorio della Regione Marche grazie anche al supporto della Fondazione Marche cultura-film commission per l’individuazione delle location.

Viganò: dedicato a don Franco Perazzolo

Testimonianze di cardinali, vescovi e storici della Chiesa

Seguendo l’impostazione documentaristica, l’approfondimento degli aspetti di natura biblica e storica è affidato a testimonianze di esperti come il cardinal Ravasi, monsignor Nazzareno Marconi, vescovo di Macerata e biblista, Emanuela Prinzivalli, docente di Storia del Cristianesimo e delle Chiese all’Università La Sapienza di Roma e Pierluigi Guiducci, docente di Storia della Chiesa all’Università Pontificia Lateranense.

Elisabetta Sola: il primo documentario sul Battista

Le tavole animate portano nell'ambiente culturale del Battista

I passaggi chiave della narrazione vengono puntellati da tavole animate che descrivono il percorso di conoscenza di san Giovanni Battista e l’ambiente storico culturale a cui appartiene. “Il Precursore” avrà una distribuzione televisiva e home video, e si inserisce nella grande progettualità avviata, ricorda monsignor Viganò, “dal Centro televisivo vaticano nel 2013 e che in 6 anni ha portato a produrre quasi 50 documentari, dialogare con i principali network nazionali e internazionali, raggiungere con le diverse produzioni e attraverso i diversi canali di distribuzione milioni di persone”.

Il regista: al centro l'umanità del profeta

Una produzione di 50 documentari, avviata nel 2013

Basta ricordare, conclude Viganò “le prime serate coprodotte con Raiuno e la presenza di Alberto Angela, le serialità prodotte da Vatican media e Officina della comunicazione distribuite da Repubblica/L’Espresso, quelle sui Grandi Papi realizzate con Discovery e distribuite in tutto il mondo, e infine le iniziative con TV2000 per valorizzare figure come Carlo Acutis e san Pio da Pietrelcina”.

Poletti: l'impegno della Fondazione S. Giovanni XXIII

Photogallery

L' anteprima e le scene del film
08 aprile 2019, 16:33