Cerca

Vatican News

Concilio: il silenzio dei cardinali all’annuncio di Giovanni XXIIII

Il maggiordomo di Papa Roncalli, Guido Gusso, racconta in una video clip i retroscena della notizia di celebrare un Concilio che Papa Giovanni XXIII diede per la prima volta ai cardinali a San Paolo fuori le Mura. Sulla ricorrenza anche le testimonianze di mons. Giuseppe Bettazzi e Raniero La Valle

Eugenio Bonanata- Città del Vaticano

Mormorio. Silenzio di tomba. Nessun applauso. Questa la reazione dei cardinali all’annuncio di Giovanni XXIII di indire un Concilio. La scena si svolge all’interno del monastero annesso alla basilica romana di San Paolo fuori le Mura. Ad accompagnare Papa Roncalli c’è il suo maggiordomo, Guido Gusso, testimone di quell’episodio avvenuto il 25 gennaio 1959.

L’aneddoto

A distanza di 60 anni, in una video clip celebrativa di Vatican News, Gusso rievoca diversi aneddoti sul disorientamento dei porporati. Alcuni – racconta – domandavano sottovoce ai colleghi cosa significasse “quest’affare del Concilio”. Altri mostravano preoccupazione per i costi che un’operazione del genere avrebbe comportato. “Sarà il prosciugamento delle casse del Vaticano”, sussurrò qualcuno ricordando che solo poche settimane prima il Papa aveva concesso un aumento di stipendio a tutti i dipendenti della Santa Sede.

Il Papa pensieroso

Gusso ricorda anche lo stato d’animo del Papa, conosciuto anche grazie al diario personale reso noto dopo la sua morte. “Tutto ben fatto”, si legge (la foto della pagina del 25 gennaio proviene dall’Archivio della Fondazione Papa Giovanni XXIII - Bergamo). Quella mattina, però, Gusso notò che il Papa era pensieroso durante il viaggio: “si era come assorto, contrariamente al solito non parlava”. Prima di partire, invece, nell’intimità delle sue stanze, chiese di indossare i paramenti più belli: “oggi sarà una giornata eccezionale – confidò al suo maggiordomo – perché dovrò dare un grande annuncio”.

Il viaggio in auto

Poche parole anche durante il rientro in Vaticano. “Non l’hanno presa bene questa cosa del Concilio”, si limitò ad osservare il Papa. “Aveva capito che i cardinali erano tutti contro”, aggiunge Gusso già protagonista di una puntata del WebDoc di Vatican News sul Papa bergamasco prodotto da Vatican Media e da Officina della Comunicazione in occasione della Peregrinatio del Santo nella sua terra natia.

La reazione della stampa

“L’annuncio sconcertò i cardinali a San Paolo fuori le Mura”, ribadisce mons. Luigi Bettazzi vescovo emerito di Ivrea e unico padre conciliare in vita. Anche la stampa non comprese fino in fondo la notizia, tema affrontato nella clip grazie alla testimonianza di Raniero La Valle, direttore de ‘L’Avvenire d’Italia’ ai tempi del Concilio. “Non era stato neanche chiuso formalmente il Concilio Vaticano I, che era finito un secolo prima quando i bersaglieri erano entrati a Porta Pia. E si stava ancora con la teologia del Concilio di Trento. Quindi come potevano capire un Concilio?”.

Un articolo emblematico

Particolarmente eloquente l’articolo de l’Osservatore Romano. “La parola ‘Concilio’ - spiega La Valle - non c’è neanche nel titolo e neanche nel catenaccio del titolo di prima pagina. Si parla di ‘grandi avvenimenti per la vita della Chiesa’. Non se ne accorsero, non se ne accorse nessuno. Ma non potevano accorgersene, perché non si poteva sapere che cos’era un Concilio per la Chiesa del XX secolo che doveva affrontare il mondo che cambiava”.



 

Photogallery

25.01.1959 Papa Giovanni XXIII a San Paolo fuori le mura
25 gennaio 2019, 07:30