Cerca

Vatican News

Guardia Svizzera Pontificia: una clip per augurare Buon Natale

È la prima volta che la Guardia Svizzera Pontificia augura buon Natale attraverso una breve clip video pubblicata in queste ore sui propri canali social e rilanciata da Vatican News

Eugenio Bonanata -Città del Vaticano

“Un messaggio di auguri che lascia trasparire il calore umano e la cordialità che mostriamo nel servizio svolto quotidianamente in Vaticano”. Così il sergente Urs Breitenmoser a proposito della clip natalizia della Guardia Svizzera Pontificia che svela alcuni luoghi chiave del Corpo come la cucina, la sartoria, la mensa, la sala hobby. “In modo semplice - spiega - desideriamo augurare a tutti un felice e sereno Natale”.

Una serie di clip per il 2019

Il video è una sorta di backstage della vita della Guardia Svizzera Pontificia. Ed è soltanto la prima puntata di una serie di altre clip che verranno diffuse nel corso del 2019, nell’ambito di una produzione firmata da Vatican Media e Officina per la Comunicazione sotto l’egida del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede. Un percorso che ruota attorno alla pluricentenaria tradizione e alla storia del Corpo, con particolare attenzione al servizio di sicurezza reso al Papa e alla Santa Romana Chiesa.

Nuove reclute

“L’intento - precisa Breitenmoser - è di raccontarci ad un largo pubblico e soprattutto di raggiungere i giovani svizzeri in patria. Il tutto - aggiunge il sergente - alla luce delle tante sfide all’orizzonte come, ad esempio, la richiesta di una crescente presenza al seguito dei viaggi pontifici e la possibilità di aumentare gli effettivi da 110 a 135 unità”. Una dinamica che evidentemente comporta la necessità di concentrarsi sul reclutamento e la selezione di nuove reclute.

La missione 

La parola d’ordine è dunque invogliare i ragazzi. Obiettivo perseguito attraverso questa nuova collana video che punta a trasmettere un’immagine reale del Corpo e della sua prestigiosa missione. Il sergente Breitenmoser cita il costante invito di Papa Francesco a comunicare in modo più aperto ricordando il successo del film di presentazione della Guardia Svizzera pubblicato a Gennaio 2018.

Photogallery

Le immagini del back-stage
21 dicembre 2018, 14:53