Cerca

Vatican News
2018.10.04 Piattaforma-Sinodo 2018.10.04 Piattaforma-Sinodo 

Piattaforma web per vivere il sinodo a 360 gradi

Fortunato Ammendolia, Centro Orientamento Pastorale: per la Chiesa abitare il digitale è una fantastica opportunità. Una piattaforma web in grado non solo di informare minuziosamente sui contenuti dei lavori ma anche di aprire veri e propri laboratori per mettere a punto e condividere riflessioni ed esperienze

Federico Piana - Città del Vaticano


In questi tempi un sinodo dei vescovi dedicato ai giovani che ignorasse la dimensione digitale e social sarebbe un controsenso. Sulla scia di Papa Francesco e dei padri sinodali, devono averlo pensato anche al Centro di Orientamento Pastorale che dopo un attento studio e un lavoro certosino ha partorito #Giovani&Chiesa, una piattaforma web in grado non solo di informare minuziosamente sui contenuti dei lavori ma anche di aprire veri e propri laboratori per mettere a punto e condividere riflessioni ed esperienze.

Chiesa sempre più coinvolta nel digitale

Mente ed esecutore del progetto è Fortunato Ammendolia , studioso di pastorale digitale e analisi automatica. “Sa qual è – esordisce - la motivazione che ci ha spinto a gettarci in questa avventura? La voglia di incoraggiare esperienze finalizzate ad uscire nel mondo digitale ed imparare ad abitarlo”. L’ instrumentum laboris (lo strumento di lavoro, ndr) del Sinodo sarà il motore propulsore di #Giovani&Chiesa “perché il nostro scopo principale è quello di amplificare nel web i messaggi del Sinodo affinché tutti possano sentirsi uditori ed esprimere consapevolmente la propria opinione” racconta Ammendolia.

Interattività per vivere il Sinodo

La struttura della piattaforma segue uno schema semplice: due macro aree sono dedicate all’informazione sui lavori dell’assemblea e delle congregazioni la terza, forse quella più interattiva, ai laboratori. Ammnedolia entra nel dettaglio:” Questa terza macro aerea è composta di quattro stanze laboratoriali: quella dedicata alle realtà giovanili, una specifica per le scuole superiori, la stanza concepita per i seminaristi ed in ultimo un forum di pastorale esclusivo per gli esperti. Come vedete, ognuno è coinvolto, ognuno può esprimersi come meglio crede”.

E non poteva mancare Twitter

La piattaforma #Giovani&Chiesa, creata anche in collaborazione con il Servizio di Pastorale Giovanile della Conferenza Episcopale italiana, si raggiunge visitando il sito www.centroorientamentopastorale.it E non poteva mancare il canale social per eccellenza: Twitter con @GiovaniEtChiesa. Così il Sinodo diventa davvero globale ed interattivo.

Ascolta l'intervista ad Ammendolia
04 ottobre 2018, 13:14