Versione Beta

Cerca

Vatican News
libri libri 

Fiera del Libro. I Musei Vaticani ancora a Francoforte

Confermata la presenza dei Musei Vaticani per l’edizione 2018 della Fiera del Libro di Francoforte

E' arrivata alla 70.ma edizione la Frankfurter Buchmesse, la più prestigiosa fiera europea del libro che si tiene ogni anno a Francoforte e che vedrà anche per questo 2018 la partecipazione dei Musei Vaticani.

Un 'viaggio intorno al mondo'

Da mercoledì 10 a domenica 14 ottobre, oltre 7000 espositori provenienti da 100 Paesi diversi si raduneranno nei 10 padiglioni della Buchmesse. Ogni  settore corrisponde a un'area geografica.

Musei Vaticani e LEV

Edizioni Musei Vaticani e Libreria Editrice Vaticana (LEV) - come ormai è consuetudine - rappresenteranno l’editoria vaticana in uno stand espositivo congiunto dove, oltre alla presentazione delle ultime novità editoriali, avranno luogo scambi e confronti tra editori e visitatori. 

Un libro-intervista a Francesco sulla vita consacrata

A Francoforte saranno presenti anche altre realtà editoriali cattoliche. E verrà presentato, in anteprima assoluta, un libro-intervista a Papa Francesco sul tema della vita consacrata. Il volume, edito dalle Publicaciones Claretianas, uscirà contemporaneamente in più lingue, il prossimo 3 dicembre.  “La fuerza de la vocación. La vida consagrada hoy”, il titolo dell'edizione originale. L’intervista è stata realizzata dal direttore editoriale delle Publicaciones Claretianas, il missionario spagnolo Fernando Prado, docente di teologia della missione e di mezzi di comunicazione e vita consacrata all’Instituto Teológico de Vida Religiosa di Madrid. Si è svolta in agosto ed è durata più di quattro ore, concentrandosi sul tema della vita consacrata, ma affrontando anche altri temi di grande attualità quali il clericalismo e la selezione dei candidati al sacerdozio.

La Georgia ospite d’onore

Ogni anno, la Frankfurter Buchmesse propone un 'ospite d'onore'. Un Paese o una regione del mondo di cui vengono presentate la letteratura e la cultura. Quest'anno è la volta della Georgia.

Origini lontane

La storia della Frankfurter Buchmesse risale al XV secolo, quando Johannes Gutenberg inventò nella piccola città di Magonza, proprio vicino a Francoforte, la stampa a lettere mobili: vera rivoluzione dell'era moderna. E sempre a Francoforte venne messa in vendita, con una tiratura di 180 copie, la prima edizione della Bibbia stampata dallo stesso Gutenberg. Era il 1455 e fino al '600 la Frankfurter Buchmesse rimase l'esposizione più importante in Europa. Molti i cambiamenti storici che videro Francoforte 'passare lo scettro' a Lipsia ma poi, dopo la II Guerrra Mondiale, e precisamente nel 1949, riconquistarlo e diventare così attualmente la fiera del libro più grande d'Europa e tra le più importanti nel mondo.

Ultimo aggiornamento il 12 ottobre 2018 alle ore 16.25

 

05 ottobre 2018, 13:09