Versione Beta

Cerca

VaticanNews

Alla scoperta dell’arte sacra in Sicilia con “Divina Bellezza"

Presentata a Palermo la serie di documentari “Divina Bellezza”, realizzata da Vatican Media e Officina della Comunicazione. Quando media e tecnologia sono veicolo di promozione e valorizzazione di territori ricchi di tesori artistici

Alessandra Zaffiro - Palermo

Nuove alleanze per la promozione e il rilancio del territorio regionale. Se ne è discusso a Palazzo d’Orleans, sede della Presidenza della Regione Sicilia, nel corso della tavola rotonda intitolata: “Divina Bellezza. Dal Vaticano alla Sicilia in rete per la cultura”, organizzato dalla Regione Siciliana e dalla Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede insieme all’Arcidiocesi di Palermo, Vatican Media e Officina della Comunicazione.

Mons. Viganò: “Sicilia contesto culturale straordinario”


“La Sicilia è un grande patrimonio, un luogo straordinario, di archeologia, di arte pittorica, monumentale e poi in un contesto culturale straordinario dovuto proprio all’incontro, all’incrocio di differenti culture - ha dichiarato mons. Dario Edoardo Viganò, Prefetto della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede - Palermo è un set straordinario da questo punto di vista.

Mons. Dario Edoardo Viganò

Con ‘Divina bellezza’ le iniziative sono quelle di attraversare il nostro Paese meraviglioso, raccontare le meraviglie di questo Paese e in particolare questi documentari raccontano tanta location. Un viaggio nella nostra Italia quindi che cerca di mescolare la cultura, quella alta, quella che trova spazi espositivi nei grandi musei, ma anche la cultura più intima che molto spesso viene raccolta con grande sforzo nei musei diocesani o addirittura parrocchiali”.

Due le città siciliane coinvolte: Palermo e Siracusa


L'incontro è stato un’occasione per ripercorrere i luoghi della Sicilia inseriti in ‘Divina Bellezza. Alla scoperta dell’arte sacra in Italia’, serie documentaristica in 10 puntate con Alberto Angela, realizzata sotto l’egida delle istituzioni comunicative vaticane con la produzione esecutiva di Officina della Comunicazione, distribuita nei mesi scorsi in formato dvd in collaborazione con Rai Com. Due le città siciliane coinvolte: Palermo, con l’oratorio di San Lorenzo, la Chiesa della Martorana e il Duomo di Monreale, e Siracusa, con il Duomo, le catacombe e Ortigia.

Elisabetta Sola - Amministratore Officina della Comunicazione

Padre Bucaro: “Abbiamo delle bellezze uniche”


L’esperienza ha evidenziato l’importanza di un inedito network di collaborazione, composto da Diocesi, istituzioni locali e aziende, che si è costituito attorno al progetto basato sulla valorizzazione delle realtà artistiche territoriali. “Abbiamo delle bellezze che sono uniche, almeno per quel che riguarda i contenuti teologici, basta citare la cappella Palatina, che è semplicemente emozionante - ha detto don Giuseppe Bucaro, Direttore dell’Ufficio pastorale Beni culturali Arcidiocesi di Palermo - La stiamo studiando ulteriormente e quanto prima metteremo a disposizione questi risultati della teologia della bellezza a tutta la nostra comunità”. Annunciato anche il Festival del sacro: “Via Pulchritudinis”.

Don Giuseppe Bucaro

Il contributo della Regione Sicilia 


La Regione Siciliana, nel ruolo di supporter, ha garantito interventi di consulenza culturale, di mediazione e facilitazione burocratica, di pianificazione logistica e organizzativa. Per il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci: “Una bella sinergia. L’arte sacra in Sicilia raggiunge quasi il 50% del patrimonio artistico monumentale e culturale che possiamo offrire ai turisti. Nei prossimi giorni con i vertici della Conferenza Episcopale siciliana ci incontreremo per mettere assieme un itinerario comune per capire quali beni della Chiesa possono essere offerti alla fruizione del pubblico”.

Nello Musumeci

La valorizzazione del territorio

 

“Il nostro interesse è che la valorizzazione del territorio e delle opere d’arte possa portare benefici permettendo alle persone che vivono in Sicilia di godere di queste immagini bellissime”. È quanto affermato da Stefano Conti, Direttore Affari Istituzionali di Terna Spa, a proposito dei motivi che hanno portato l’azienda a sostenere la realizzazione della collana.

Stefano Conti

Emozionante fruizione immersiva con tecnologia 4K


L’attenta struttura narrativa di ‘Divina Bellezza’, combinata con l’utilizzo della tecnologia 4K, innovativo formato che consente la realizzazione di immagini di elevato livello tecnico, permette allo spettatore una emozionante fruizione immersiva. E’ il nuovo paradigma inserito nella strategia della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede per la trasmissione di contenuti in altissima qualità, anche con il supporto della piattaforma satellitare gratuita Tivùsat.

 

Ultimo aggiornamento ore 20.07
 

16 marzo 2018, 18:01