Versione Beta

Cerca

VaticanNews
Crollo di alcuni calcinacci nella Basilica di S. Pietro Crollo di alcuni calcinacci nella Basilica di S. Pietro  (ANSA)

Basilica vaticana: alcuni frammenti di stucco cadono a terra

Un momento di spavento per quanti erano presenti, ma fortunatamente nessun ferito per il crollo di alcuni frammenti di stucco in San Pietro. Operai subito al lavoro per ripristinare la sicurezza, ma tutto regolare riguardo l'apertura della Basilica

Nessun ferito e nessun grave danno nella Basilica vaticana, affollata di pellegrini e di turisti,  a seguito del crollo a terra, ieri intorno alle 17, di alcuni frammenti di stucco dall'alto di un pilastro della navata di sinistra, a poca distanza dalla cappella che ospita la famosa statua de 'La Pieta' di Michelangelo. 

Intervento immediato per garantire la sicurezza

Il direttore della Sala Stampa vaticana, Greg Burke, in serata ha precisato che a cadere è stata una parte del rivestimento angolare del pilastro. "La zona interessata - ha spiegato - è stata tempestivamente chiusa al pubblico. Gli operai sono prontamente intervenuti e stanno lavorando per mettere in sicurezza il rivestimento del pilastro ”.

La Basilica vaticana è rimasta aperta

La Basilica è rimasta comunque aperta, così come è regolarmente aperta anche oggi. Nel pomeriggio vi si svolgerà la celebrazione della Passione del Signore, alla presenza del Papa. I cosiddetti "sanpietrini", cioè gli operai della Fabbrica di San Pietro, procederanno ora all’opera di restauro della parte danneggiata.

 

30 marzo 2018, 13:37