Cerca

Vatican News

Festa Cattedra di S. Pietro. Card Comastri: sostegno al Papa nella sua missione

Il 22 febbraio è la Solennità della Cattedra di San Pietro, giorno di festa in cui si rende grazie a Dio per la missione di maestro e pastore affidata da Cristo all'apostolo. Il cardinale Angelo Comastri, Arciprete della Basilica Papale, ne ripercorre il significato e la simbologia

Gabriella Ceraso- Città del Vaticano

La Cattedra di S. Pietro, è una reliquia antichissima, risalente probabilmente ai primi secoli della cristianità, custodita nella Basilica Vaticana all'interno della magnifica scultura opera del Bernini, alle spalle della tomba dell'apostolo. Questo seggio è soprattutto, afferma il cardinale Angelo Comastri, il "simbolo della missione che Gesù affidò a Pietro indicando in Lui il fondamento unico e inattaccabile della Chiesa" . 

Pietro, roccia, fondamento della Chiesa

Nell'Apostolo è l' unità del popolo di Dio e la sua guida nel solco del Vangelo. La conferma a Pietro della sua missione venne, spiega ancora il cardinale Comastri, dopo la Resurrezione : pascere il gregge e tenerlo unito. "E' un compito sempre arduo", sottolinea l'arciprete della Basilica di San Pietro, "ma in particolare oggi, in presenza di tante forze disgreganti".

Pregare per il Papa e sotenerlo

Nel giorno della Festa della Cattedra, essa viene illuminata da cento candele, un modo per rendere grazie a Dio per il dono della missione di Pietro, ma anche il simbolo delle preghiere: "quest'anno in particolare" è l'auspicio del cardinale Comastri "ci sia anche la nostra preghiera a sostenere il Papa nella difficile missione che ogni giorno riceve dal Signore".

22 febbraio 2018, 09:30