Versione Beta

Cerca

Vatican News

Mattarella e Parolin ricordano gli 89 anni dei Patti Lateranensi

A Palazzo Borromeo il presidente della Repubblica italiana e il segretario di Stato vaticano hanno guidato le delegazioni italiana e della Santa Sede nel tradizionale incontro in occasione dell’anniversario dei Patti Lateranensi. Il cardinal Bassetti, presidente Cei: "In Italia servono segni concreti di carità e pace. Abbiamo parlato di famiglia, lavoro e problemi internazionali"

Alessandro Di Bussolo - Città del Vaticano

Un colloquio “sereno, franco, su tante tematiche che abbiamo in comune e quindi sui temi del giorno in questo momento dell'Italia, delle famiglie, del lavoro e anche i temi internazionali che sono delicatissimi ". Così il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, conversando con i giornalisti al termine dell'incontro bilaterale Italia-Vaticano a Palazzo Borromeo per l’anniversario dei Patti Lateranensi, ha descritto i temi affrontati.
“Io sono della linea che ho sempre sostenuto - ha proseguito il cardinale Bassetti rispondendo a domande sulle tensioni sociali e gli estremismi anti-immigrati in Italia - questo è il momento di ricucire, questo è il momento di fare dei segni concreti che siano nel segno della carità e della pace". Ed ha annunciato che proporrà un incontro di tutti i vescovi dei Paesi del Mediterraneo “per confrontarci sulle tematiche che riguardano il dialogo, l'unità e la pace". Un'iniziativa che avverrà dopo il sinodo dei vescovi di ottobre e che, ha concluso Bassetti “ha ricevuto il placet dei vescovi della Conferenza episcopale, delle istituzioni civili e anche della Santa Sede”.
 

13 febbraio 2018, 19:14