Versione Beta

Cerca

San Ludovico (Luigi IX), re di Francia

San Luigi, Manoscritto dal XIV sec., Bibliothèque nationale de France San Luigi, Manoscritto dal XIV sec., Bibliothèque nationale de France 

La settima crociata

Quando, nel 1248, Luigi IX parte per liberare la Terra Santa, s’imbarca con la sua sposa, Margherita di Provenza, ma viene fatto prigioniero. Una volta liberato e rientrato nel suo regno, inizia grandi riforme, tra cui in particolare l’interdizione del duello giudiziario (o “duello di Dio”). Fonda ospedali e monasteri e realizza il suo grande progetto: costruire la “Sainte-Chapelle” come un santuario di luce e di vetro colorato destinato ad accogliere le reliquie, soprattutto la corona di spine di Cristo, che ha acquistato dall’imperatore di Costantinopoli. Alla sorella, la beata Isabella, dona le terre di Longchamp per costruirci l’abazia per le suore di Santa Chiara.

Luigi IX, re di Francia

Il suo regno conosce un’epoca di grande evoluzione culturale, intellettuale e teologica. San Luigi ama ospitare alla sua tavola San Boanaventura e San Tommaso d’Aquino; insieme a Robert di Sorbon, nel 1257 fonda la “Sorbonne”. Segue con grande attenzione il completamento della cattedrale di Notre-Dame, in particolare i rosoni e i portici. La sua maggiore preoccupazione è pacificare, riconciliare i nemici e spegnere i conflitti, nello specifico quello tra Francia e Inghilterra. Ma sogna di tornare in Terra Santa e di convertire il sultano d’Egitto: non andrà oltre Cartagine, l’attuale Tunisi, perché la malattia lo stroncherà il 25 agosto 1270.

Il prestigio di Parigi

Sotto il regno di Luigi IX, Parigi diventa la città più prestigiosa della cristianità d’Occidente con la sua università, la Sainte-Chapelle e Notre-Dame. Non sorprende nessuno che il suo processo di canonizzazione venga avviato due anni soltanto dopo la sua morte, in considerazione dei miracoli e delle guarigioni che si sono compiute presso la sua tomba. Nel 1297, alla fine di una lunga indagine, Papa Bonifacio VIII innalza Luigi IX tra i santi della Chiesa cattolica. Il 25 agosto, anniversario della sua morte, diventa la sua festa canonica. Il re di Francia è uno dei primi laici a essere canonizzato.

Giustizia e pace

Re Luigi IX, uomo di Stato e Santo, si è impegnato per tutta la vita a far regnare la giustizia e la pace. I sovrani d’Europa fanno appello alla sua saggezza. San Luigi è conosciuto per il suo senso della giustizia e per il suo amore verso Dio e i poveri: questo è quanto richiamano i simboli con cui viene rappresentato, la croce, la mano della giustizia e il cingolo dei terziari francescani, di cui egli è il Santo Patrono.