Cerca

Vatican News

Udienza generale del 7 aprile 2021

Adriana Masotti - Città del Vaticano

“Quando preghiamo siamo immersi in un fiume maestoso di invocazioni che ci precede e che prosegue dopo di noi”. Sono le parole con cui Papa Francesco inizia la sua catechesi sottolineando il continuo intreccio tra esperienza personale e quella di popolo, espresso nelle preghiere contenute nella Bibbia: liberazioni, deportazioni, esilio, momenti di gioia come nel Magnificat. Papa Francesco dice che i santi non cessano di darci una mano e ci ricordano che anche nella nostra vita può sbocciare la santità: Se malgrado tutto andiamo avanti con fiducia, conclude, forse più che ai nostri meriti, lo dobbiamo all’intercessione di tanti santi, alcuni in Cielo, altri pellegrini come noi sulla terra, che ci hanno protetto e accompagnato. 
Salutando i fedeli di lingua polacca, il Papa ha ricordato, infine, che domenica prossima la Chiesa celebrerà la Festa della Divina Misericordia, istituita da san Giovani Paolo II. 

07 aprile 2021