Cerca

Vatican News

Lo sport come strumento d'inclusione sociale

Fondazione Laureus utilizza lo sport come strumento di recupero, riscatto e formazione per bambini e adolescenti delle periferie di varie città italiane vittime di emarginazione, violenza e bullismo. Lavora con le scuole e le associazioni sportive sul territorio per prendere in carico i ragazzi più fragili e coinvolgerli in attività pomeridiane di vari sport, affiancati da allenatori e psicologi dello sport.

Fino al 30 settembre è attiva la campagna per sostenere il progetto  "Sport for Good"  che ha l'intento di coinvolgere in diverse iniziative sportive bambini e adolescenti provenienti da quartieri difficili delle grandi città in Italia, con l'obiettivo educativo di ritrovare la fiducia in loro stessi e facilitare così la loro inclusione sociale.

Nostro ospire Giovanni Ghidini, coordinatore educativo di Fondazione Laureus.

 

 

16 settembre 2019