Cerca

Vatican News

Pugilato: Benvenuti ricorda l'incontro perso a Roma con l'argentino Monzòn 50 anni fa - La grande Inter di Herrera esempio di passione e valori sportivi - 09.11.2020

I 78 anni di Sandro Mazzola richiamano alla nostra memoria la storia della grande Inter di Herrera e rinnovano la passione per lo lo sport più bello del mondo. Con mons. Luigi Mistò, una riflessione sul calcio tra storia e valori, incarnato da campioni del passato, simbolo di una testimonianza fondamentale per i giovani di oggi. 

Il 7 ottobre 1970 Nino Benvenuti perse per 'ko tecnico', la finale di pugilato per pesi medi con l'argentino Carlos Monzon.  Benvenuti ricorda a distanza di 50 anni l'incontro sottolineando il valore della sconfitta nello sport.

Il Covid mette a rischio la tenuta finanziaria di molte squadre di calcio italiane. Senza incassi, afferma Luca Lippi, per la mancanza di pubblico negli stadi e con le entrate dai diritti televisivi in forse, molte società professionistiche rischiano di non pagare gli stipendi arretrati il cui saldo è previsto entro il mese di novembre. Un rischio per molti tesserati, in particolare del settore dilettanti e giovanile. 

Il Covid ferma o nelle migliori delle ipotesi rallenta lo sport dilettantistico bloccato dall'emergenza pandemica. Molte società e oratori, spiega Davide Capano, lamentano le spese affrontate per la sanificazione  di locali e attrezzature, i costi fissi per la manutenzione per poi non giocare o allenarsi. 

Con noi: 

mons. Luigi Mistò, Presidente del Fondo di Assistenza Sanitaria (FAS) della Città del Vaticano, sportivo e studioso della storia dell'Inter di Milano; 

Nino Benvenuti, pugile, ricorda l'incontro del 7 novembre del 1970 con Monzon perso a  Roma (Ko tecnico) con Monzòn. 

Luca Lippi, giornalista economico, collaboratore della trasmissione 'Gol di notte' di MIchele Plastino al suo 41.mo anno di programmazione; 

Davide Capano, giornalista del network 'DerbyDerbyDerby'; 

conduce: Luca Collodi, collaborazione Lorenzo Ottaviani

09 novembre 2020