Cerca

Vatican News

Educarsi ed educare al web

Papa Francesco nell'enciclica Fratelli tutti mette in guardia dalle conseguenze della comunicazione digitale che può esporre "al rischio di dipendenza, di isolamento e di progressiva perdita di contatto con la realtà concreta". "La connessione digitale - scrive il Papa - non basta per gettare ponti, non è in grado di unire l’umanità". Eppure, anche in tempo di pandemia, il web si è dimostrato strumento e ambiente indispensabile dal punto di vista educativo. Nella consapevolezza dei rischi indicati dal Papa è necessario perciò imparare a gestirlo senza demonizzarlo, ma senza diventarne schiavi . Due docenti appassionati, abituati a dialogare con i ragazzi, hanno concepito un manuale pratico per studenti, genitori e insegnanti che aiuta a trasformare internet in un'opportunità di crescita della persona e a evitare le insidie di un uso inconsapevole.

Con noi:

Marco Pappalardo, giornalista pubblicista di Catania e docente di lettere (dal Liceo Majorana-Arcoleo di Caltagirone)

Alfredo Petralia, docente e esperto di informatica applicata, consulente informatico e social media manager (dal Liceo Don Bosco di Catania)

Entrambi autori di "Educarsi ed educare al web, 30+1 riflessioni, consigli e idee per tutti". (ed. San Paolo)

Conduce:

Fabio Colagrande

 

 

27 ottobre 2020