Cerca

Vatican News

Casa, lavoro, terra e libertà. Il discorso di Papa Francesco all'Onu, cinque anni fa

Casa, lavoro, terra e libertà. Parole chiave del discorso che Papa Francesco pronunciò cinque anni fa nella sede dell'Organizzazione delle Nazioni Unite, a New York, nell'ambito del suo Viaggio Apostolico a Cuba e negli Usa. Casa, lavoro, terra e libertà: dimensioni che i governanti devono promuovere - nell'auspicio di Bergoglio - "per rendere effettiva la dignità" dei popoli. Fu un discorso memorabile in cui il pontefice ribadì che "la guerra è la negazione di tutti i diritti e una drammatica aggressione all'ambiente". Proprio alla crisi climatica dedicò particolare attenzione, all'indomani della sua enciclica Laudato Si'. In attesa che il Santo Padre, con un suo messaggio che sarà invato dopo il 22 settembre, si rivolga all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, nell’ambito della High Level Week, ripercorriamo in sintesi i contenuti del suo intervento al Palazzo di Vetro. 

Con noi: 

Cardinale Mario Zenari, Nunzio apostolico a Damasco;

Fausto Gasparroni, vaticanista Ansa

conduce:

Antonella Palermo

18 settembre 2020