Cerca

Vatican News

La difesa incondizionata del bene comune nella testimonianza del sindaco Crestini

Il Capo dello Stato Mattarella e il cardinale Bassetti, Presidente CEI, alla cerimonia di commemorazione, nella sede di Mondo Migliore, centro accoglienza per persone migranti, del sindaco di Rocca di Papa, Emanuele Crestini, morto tragicamente lo scorso anno.  Ricordato come esempio di altruismo e generosità, è deceduto il 20 giugno 2019 in seguito alle ustioni riportate in un incendio divampato nei locali del Comune. Abbandonò il Municipio solo dopo essersi assicurato che tutti fossero in salvo. La circostanza, segnata dalle presenze istituzionali di alto profilo, è stata occasione per ribadire i valori del bene comune, della carità politica, dell'accoglienza e dell'integrazione dei rifugiati. "Sono convinto - ha dichiarato Bassetti - che anche moltissimi amministratori pubblici, in questo difficile periodo caratterizzato dalla pandemia, hanno reso onore a questo spirito di servizio prodigandosi senza risparmio per i propri cittadini. Sono tante le testimonianze di quest’Italia “nobile” che ha dato tutta sé stessa per cercare di dare una risposta alle grandi difficoltà sanitarie e che si è presa cura dei più deboli e dei più fragili con amore e responsabilità". 

Con noi:

Angelo Chiorazzo, fondatore della cooperativa Auxilium, che gestisce il Centro Mondo Migliore;

Angelica Corleto, assistente sociale della cooperativa;

conduce:

Antonella Palermo

24 giugno 2020