Cerca

Vatican News

Il lavoro dei "care giver" ai tempi del Covid: il 50% è stato lasciato solo da scuola e servizi - 21.05.2020

I "care giver", letteralmente i datori di cure, coloro che in famiglia si occupano spesso a tempo pieno di un congiunto disabile o malato, sono una platea di persone consistente in Italia, che durante lo stop per decreto di tutte le attività, hanno visto sparire gli aiuti di cui spesso faticosamente riescono ad usufruire. Lo rivela un'indagine del Coordinamento nazionale famiglie con disabilità, che chiede immediati sostegni al governo per il riconoscimento concreto di queste figure. 

Intanto, nel "Decreto rilancio", spunta la figura dell'infermiere di famiglia per approntare una sanità territoriale capillare. Ma il provvedimento soddisfa le vere esigenze delle famiglie e dei professionisti?   

Con noi: 

Alessandro Chiarini, Presidente coordinamento nazionale famiglie con disabilità;   

Nicola Draoli,  componente del Comitato centrale della Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche; 

Paola Obbìa, presidentessa Associazione Infermieri di Famiglia e Comunità; 

Conduce: Paola Simonetti

21 maggio 2020