Cerca

Vatican News

Fase 2: un nuovo modello economico basato su green economy e responsabilità della Pubblica amministrazione

Ricostruire un'economia diversa da quella che abbiamo conosciuto. Una richiesta avanzata da più parti in un momento in cui oltre alla gestione dell'emergenza sanitaria si pensa a come riparare i danni della pandemia. Ma a quale modello di sviluppo ispirarsi per la cosiddetta Fase-2 e chi potrebbero essere gli attori protagonisti del cambiamento? Green economy, digitalizzazione ed efficienza della Pubblica amministrazione: sono solo alcuni dei punti fondamentali della ricetta per il rilancio economico del sistema Italia proposti dal sottosegretario al MISE, Gian Paolo Manzella, nel corso della nostra trasmissione. Un cambiamento auspicato anche dall’economista Stefano Zamagni, che sottolinea l’importanza di un nuovo impegno della politica, capace di prudenza verso il futuro e cosciente della necessita di intraprendere un cammino verso quella che viene definita ‘resilienza trasformativa’. Insomma, un approccio meno ideologico e più ancorato alla realtà per sviluppare un modello economico capace di rispondere alle sfide poste dal coronavirus.

Ospiti della tarsmissione:

Gian Paolo Manzella, sottosegretario al MInistero per lo Sviluppo Economico

Stefano Zamagni, economista dell'Università di Bologna e Presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali

 

Conduce: Stefano Leszczynski

 

28 aprile 2020