Cerca

Vatican News

A Brescia, il primario Tomasoni: "Mi convinco sempre più della mia fede in Dio"

"C’è stato un impegno ‘esagerato’, costante, di apertura di posti letto anche dove pensavamo che prima non si dovessero aprire". Così il dottor Gabriele Tomasoni, Primario nel reparto di Rianimazione degli Spedali Civili di Brescia. "Siamo passati da 10 posti iniziali, a 20, a 41 a 46 e siamo in fase di apertura di nuovi ulteriori posti. Questo significa un impegno di tutto il personale, di tutti gli staff, dagli tecnici ai medici e soprattutto gli infermieri. Queste situazioni ci dicono ancora di più che siamo strumenti e quindi dobbiamo giocarci, nel nostro corpo, riconoscendo nell’altro e nella sofferenza il Gesù che ci è davanti. Questa esperienza mi convince ancora di più che la nostra esperienza umana si gioca su quello che ci è stato affidato. Non vuol dire fare discorsi teorici, ma essere incarnati nella realtà". 

 

Con noi: 

Paolo Dell’Oro, segretario della Fondazione comunitaria del Lecchese

Gabriele Tomasoni, Primario nel reparto di Rianimazione degli Spedali Civili di Brescia

Juan De Lara, direttore Agenzia EFE in Andalucìa, Ceuta e Melilla

 

conduce:

Antonella Palermo

19 marzo 2020