Cerca

Vatican News

Per Milano la trasformazione in “città foresta” con i progetti dell’architetto Boeri - seconda parte

Cura e conduzione: Paola Simonetti 

Ospite: architetto Stefano Boeri - Progettista di "ForestaMi" e del "bosco verticale" 

Una rivoluzione verde è in atto a Milano ad opera di un architetto che di questo ha fatto, sta facendo il suo tratto distintivo, quasi la sua missione: Stefano Boeri che con il progetto “ForestaMi” ha l’obiettivo di piantare 100mila nuovi alberi entro il 2020, quota destinata a raggiungere i 3 milioni entro il 2030. Un progetto  approvato dal Comune di Milano, città sede peraltro del primo bosco verticale. Una operazione fondamentale che è la vera strategia per garantire un futuro al pianeta, sottolinea l'architetto sul suo sito, considerando che "nel 2030, il 60% della popolazione mondiale vivrà nelle città. già oggi le città consumano il 75% delle risorse naturali e sono responsabili di oltre il 70% delle emissioni globali di CO2., le emissioni cumulative di CO2, insieme a quelle di metano e di altri gas serra, determinano il surriscaldamento globale del pianeta, che è causa dello scioglimento dei ghiacciai, della perdita di biodiversità e dell’innalzamento crescente del livello degli oceani" 

18 settembre 2019