Cerca

Vatican News

Cabine telefoniche oggetti da museo: in Italia andranno in pensione entro il 2020. - seconda parte

Cura e conduzione: Paola Simonetti 

Ospite: Paolo Lupi - Vicedirettore della Direzione tutela dei consumatori Autorità per le garanzie nelle comunicazioni 

Una volta era il telefono fisso a disco a gettoni, poi sostituito da quello a tasti neri, nel quale si inserivano le monte da 100, 200 e 500 lire. Poi arrivarono i telefoni pubblici con le schede prepagate. Oggi le cabine telefoniche sono state soppiantate dalla telefonia mobile e in Italia scompariranno quasi del tutto. Per loro è il tempo della dismissione dopo l’avvento massiccio della telefonia mobile: nell’autunno del 2020 le ultime cabine dovranno essere smantellate per recepire una direttiva europea. Quasi 180mila le cabine presenti sul territorio italiano, ma si stima che 72 italiani su 100 non vi siano mai entrati negli ultimi 10 anni. Un pezzetto della nostra storia se ne va, forse finirà nei musei. Ma quelle poche che non verranno fatte sparire, potrebbero trasformarsi in punti dai mille usi.  

09 agosto 2019