Cerca

Vatican News

La trappola del gioco d'azzardo e le ambiguità della politica

Con la riapertura al pubblico di tutte le attività, riprendono a lavorare in Italia anche i locali per il gioco d'azzardo. Un settore che durante il lockdown per la pandemia ha visto calare i propri introiti di oltre il 40% per quanto riguarda il mercato del gioco in presenza. In forte ribasso  nel 2020 anche le spese per scommesse sportive, virtuali ed ippiche che ha riportato un calo di 453 milioni di euro (-36% rispetto al 2019). tutto questo, ovviamente ha avuto ripercussioni sul gettito erariale da gioco del 2020 che ha raggiunto il suo picco più basso dal 2016.  Per tentare di arginare il forte sostegno che le politiche del governo italiano daranno alla ripresa del settore dell'azzardo la Campagna nazionale contro i rischi del gioco d'azzardo ha lanciato un appello affinché si limiti l'offerta di gioco e si tutelino i cittadini, già duramente provati dai danni economici dela pandemia.

Ospiti della trasmissione:

don Armando Zappolini - Mettiamoci in gioco - Campagna nazionale contro il gioco d'azzardo - CNCA

Mauro Croce - psicologo e psicoterapeuta

Conduce: Stefano Leszczynski

06 luglio 2021