Cerca

Vatican News

Al via le Olimpiadi di Tokyo, tra lo scetticismo dei giapponesi

Come saranno queste Olimpiadi di Tokyo tra contagi per il Covid e voglia di ripartenza?

Dunque dal 23 luglio all’8 agosto le Olimpiadi, e sempre nella capitale nipponica dal 24 agosto al 5 settembre le paralimpiadi. Purtroppo si sussegono le notizie di atleti e di giornalisti positivi al Covid , e questo sembra in qualche modo minare la riuscita dei giochi, se non altro l’impressione che si ha di essi. Comunque, la macchina delle Olimpiadi sta facendo di tuttto affinché il programma non subisca stravolgenti. Ad esempio, gli organizzatori  hanno annunciato che non rinunceranno alla musica di Cornelius, cioè Keigo Oyamada, per la cerimonia d'apertura dei Giochi, respingendo le richieste di chi voleva un passo indietro alla luce delle accuse di bullismo, risalenti diversi decenni fa, piovute sulla testa del compositore. Presente anche l'imperatore.

In Giappone ad oggi abbiamo circa 842 mila casi e circa 15 mila decessi. A fronte però di pochi tamponi fatti ogni giorno e soprattutto di un numero esiguo di vaccinati, solo 13%, dunque ben lontani dalla quota di almeno l’80% di vaccinati che secondo gli esperti è la soglia per arrivare all’immunità di gregge.

Con noi:

Pio D'Emilia, giornalista di Sky da Tokyo

Antonio Moscatello, Askanews, autore di "A tutto Giappone"

Luca Pancalli, presidente del Comitato Internazionale Paralimpico

Mario Marazziti della Comunità di Sant’Egidio

 

 

20 luglio 2021