Cerca

Vatican News

Siccità e desertificazione amplificano le diseguaglianze nel mondo (replica)

Il 17 giugno è la Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione e alla siccità. Una ricorrenza indetta dalle Nazioni Unite per celebrare l'adozione della
Convenzione delle Nazioni Unite per la lotta alla desertificazione (UNCCD) del 1994. Il tema di quest'anno è "Restauro. Territorio. Recupero. Ricostruiamo meglio con un terreno sano". Un focus che punta l'attenzione sul recupero dei suoli degradati e che richiede enormi investimenti finanziari da parte degli Stati. Nessun dubbio che si tratti di un settore cruciale per la salvaguardia del creato, ma è anche un ambito che rende ancora più profondo il fossato delle diseguaglianze tra paesi ricchi e paesi poveri. Non solo per le capacità di investimento nel contrastare il fenomeno della desertificazione, ma per le imponenti ricadute sui settori della salute e dell'economia. Basti pensare all'importanza della risorsa acqua nel contrasto alla diffusione di malattie infettive o della pandemia in corso. Un tema che è centrale anche nella Laudato Si, dove la lotta alla povertà e alla diseguaglianza nella distribuzione delle ricchezze viene affrontata da Papa Francesco con ampi passaggi sul tema dell’uso del territorio e dell’accesso all’acqua potabile. Non solo un pronlema ecologico, ma antropologico e che per le popolazioni che vivono senza o con scarso accesso all'acquarappresenta la negazione al diritto alla vita.

Ospiti della trasmissione:

Katia Scannavini - vice segretaria generale di ActionAid Italia

Paola Maceroni - responsabile della capagna di ActionAid "Dai acqua al suo futuro" per il sostegno delle comunità vulnerabili in Kenya

Conduce: Stefano Leszczynski

21 giugno 2021