Cerca

Vatican News

Quale futuro per la pace in Medio Oriente nel dopo Netanyahu

Ci sono voluti ben 8 partiti per dare forma a un governo capace di scalzare dal potere Benjamin Netanyahu. Una coalizione che raggruppa leader estremamente diversi tra loro dalla sinistra alla destra radicale, ma con una novità inedita: la presenza al governo di un esponente del partito arabo israeliano. Dopo 12 anni di leadership grantica ora Israele deve necessariamente dialogare, al proprio interno certo, ma anche con la controparte palestinese. Ne abbiamo parlato con Eric Salerno, giornalista esperto di medio oriente.

In questa puntata abbiamo voluto ricordare anche la grave situazione umanitaria e politica del Venezuela, alle prese ormai da anni con una crisi istituzionale, economica e sociale che non ha eguali nel mondo. Come vivono oggi i venezuelani alle prese con la miseria, la fame e la battaglia contro il Covid? Ne abbiamo parlato con don Angelo Treccani, missionario che da 40 anni vive in Venezuela nella stato di Guarico.

E infine abbiamo voluto raccontare i possibile contributo al cambiamento che verrà dai giorvani leader di domani. Giovani protagonisti della ripartenza post-pandemia: l’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede e l’organizzazione Rondine Cittadella della pace lanciano la campagna per promuovere percorsi di formazione per una cultura in grado di ribaltare le logiche del conflitto, come spiega il presidente di Rondine Franco Vaccari

Conduce: Stefano Leszczynski

14 giugno 2021