Cerca

Vatican News

I cammini, a piedi, in nave, su rotaia, per riscoprire le nostre radici

Attraverso i cammini, in italia e all’estero, possiamo riscoprire le radici della nostra civiltà? Ripercorrere l’origine di tani luoghi cari alla Cristianità?

Noi iniziamo questo nostro viaggio con la Rotta di Enea. Si tratta del mitico viaggio dell’eroe troiano cantato da Virgilio da Troia alle coste laziali, attraverso 5 paesi. E appunto la Ritta di Enea è entrata nel “gotha” degli itinerari certificati dal Consiglio d’ Europa. Sono così diventati 45 gli itinerari certificati (il primo è stato il Cammino di Santiago nel 1987)  che  invitano   alla   scoperta   di   un   patrimonio   costituito   da   testimonianze archeologiche, religiose,  artistiche e da siti di valore naturalistico. La certificazione del Consiglio d’ Europa è rilasciata a reti che promuovono la cultura, la storia e la memoria europee condivise. Queste rotte devono anche corrispondere ad alcuni valori fondamentali promossi dal Consiglio d'Europa come democrazia, diritti umani, scambi interculturali. L’itinerario è   stato   promosso   nel 2018 dall ’Associazione Rotta di Enea, in collaborazione con il Comune di Edremit in Turchia e con la fondazione italiana Lavinium e con numerosi enti e istituzioni a livello internazionale.

Ma guardiamo anche ai cammini che hanno a che fare con San Francesco d’Assisi. Angela Serracchioli ha scritto di libri sul tema: “Con le ai piedi” e “Di qui passò Francesco” per Terre di Mezzo editore. Insomma, viaggi nel Centro Italia, con la zaino spalla, in mezzo a una natura spesso incontaminata.

Ma i cammini possono essere fatti anche su rotaia. Partirà nel 2023, il Treno della Dolce Vita. Un sorta di Orient Express, attraverso Venezia, Alba, Maratea, Montalcino, la Val D’Orcia, Cortina, la Sicilia. Un’iniziativa messa in campo da Trenitalia e Arsenale Spa.

Con noi:

Il presidente dell’associazione La Rotta di Enea Giovanni Cafierio

Sandra Gatti, archeologa dell’associazione

Angela Serracchioli, scrittrice

L’a.d di Arsenale Spa Paolo Barletta

 

-       Trasmissione di Alessandro Guarasci

22 giugno 2021