Cerca

Vatican News

Traffico internazionale di rifiuti. Nel 2020 sequestrati in Italia oltre 7 milioni di chili.

La controversia in atto tra Italia e Tunisia sull'esportazione illecita di rifiuti verso il porto di Soussa, dove giacciono da oltre 10 mesi 282 container carichi di rifiuti campani, ha riacceso i riflettori sull'inefficienza del sistema di trattamento e riciclo. Il Pnrr in Italia prevede un miliardo e mezzo di euro per la realizzazione e l'ammodernamento degli impianti di gestione rifiuti e altri 600 milioni per la rete di raccolta differenziata e degli impianti di riciclo. Misure fondamentali per abbattere i costi di smaltimento e per raggiungere i parametri fissati dagli obiettivi comunitari per il 2035: 65% di riciclaggio effettivo e il ricorso a discariche per una quota inferiore al 10%. L'inefficienza del sistema al momento, oltre a danneggiare il sistema economico e a creare gravi danni ambientali, rappresenta un'opportunità di guadagno stratosferico per le ecomafie coinvolte nel traffico internazionale di rifiuti in violazione di tutti gli accordi internazionali in materia.

Ospiti della trasmissione:

Giuseppe Ungherese - responsabile della campagna inquinamento di Greenpeace

Andrea Carluccio - ingegnere e responsabile dell'area produttori della piattaforma di servizi Cobat

Conduce: Stefano Leszczynski

11 giugno 2021