Cerca

Vatican News

Sempre più vaccini contro il Covid, ma l'Africa è indietro e c'è l'incognita Olimpiadi

Sarà raggiunta l’immunità di gregge per questa estate? E soprattutto con le vaccinazioni di chi ha meno di 16 anni riusciremo a dare una spallata all’avanzata del virus? 

Più di due miliardi di dosi del vaccino anti-Covid sono state somministrate in tutto il mondo, a meno di sei mesi dall'inizio delle prime campagne di vaccinazione nel dicembre 2020. In Italia son state somministrate quasi 36 milioni dosi, ed è coperto più del 20% della popolazione. Tutte le regioni hanno basi tassi di contagi. Le Regioni però mettono le mani avanti sulle vaccinazioni nei luoghi di vacanza. “La somministrazione della seconda dose ai turisti nella regione di soggiorno "dovrebbe rappresentare una assoluta eccezione, considerata la relativa flessibilità della data della seconda dose e la possibilità di programmazione che tale elemento offre". E' quanto prevede un documento stilato dalla Commissione Salute delle Regioni. Sulla validità della vaccinazione è intervenuto anche il generale Figliuolo, secondo il quale Dal vaccino con adenovirus, come AstraZeneca, ''gli effetti collaterali gravi ci sono stati ma sono pochissimi”.

Più vaccini, più possibilità di muoversi. Per giorni si è discusso sull’affollamento ai ristoranti. Ora sappiamo che si potrà stare in sei allo stesso tavolo all’interno, mentre salta ogni limite per l’esterno

Il nodo rimane sempre come far arrivare i vaccini nei paesi in via di sviluppo. Il programma Covax ha ricevuto finora 190 milioni di dosi, India, Spagna faranno nuovi invii di vaccini, gli Usa hanno deciso di donare 80 milioni di vaccini. Intanto il Giappone conferma le Olimpiadi, nonostante sia stato vaccinato solo il 3% della popolazione.

Con noi a Radio Vaticana:

Roberto Cauda, infettivologo, direttore dell’Unità Malattie Infettive Policlinico Gemelli di Roma 

Alberto Villani Responsabile di Pediatria Generale e Malattie Infettive al Bambino Gesù di Roma

Mariano Bella del direttore dell'ufficio studi di Confcommercio.

Vittorio Agnoletto, portavoce della Campagna Diritto alla Cura

Il giornalista Antonio Moscatello

- Trasmissione di Alessandro Guarasci

04 giugno 2021