Cerca

Vatican News

La crisi delle aziende italiane dovuta al Covid. Cosa succederà con i licenziamenti?

Come far sì che l’Italia esca dalla crisi economica legata al Covid? E quali sono le vertenze che se non risolte potrebbero essere devastanti per i territori?

Ad oggi al Ministero dello Sviluppo Economico sono aperti 97 tavoli relativi a crisi aziendali. Il pericolo è che una volta finito il blocco dei licenziamenti queste si trasformino in migliaia di posti di lavoro persi. Il ministro Orlando dice che dopo lo sblocco dei licenziamenti avremo sicuramente anche giornate nuvolose se non scure. In questo senso ho spinto perché nel prossimo decreto Sostegni ci siano risorse per incentivare le forme di contrattazione attraverso le quali gestire le crisi di impresa. E penso ai contratti di espansione e di solidarietà, perché sono convinto che solo così si può ridurre il danno che la pandemia può provocare”. Tante le vertenze aperte: Whirlipool, Elica, Ex Ilva, Embraco, Alitalia. Hanno sofferto anche le piccole, che ora tentano di ripartire.

Con noi a Radio Vaticana:

Il vescovo di Fabriano monsignor Francesco Massara.

Roberto Benaglia, segretario generale di Fim Cisl

Serena Mizzan è il direttore della cooperativa museo scientifico di Trieste.

Massimo Angelini, direttore esternal relation communication and partnership Università Luiss  

Trasmissione di Alessandro Guarasci

14 maggio 2021