Cerca

Vatican News

Il lavoro che uccide: 186 morti in Italia nei primi tre mesi del 2021

La morte di Luana D'Orazio, la giovane operaia di Prato uccisa dal macchinario al quale lavorava in un'azienda tessile, non è stat l'ultima in ordine di tempo. Al momento della messa in onda di questo approfondimento un altro operaio, a Busto Arsizio è rimasto vittima della pressa meccanica alla quale era addetto. Questi eventi drammatici hanno nuovamente acceso il dibattito sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e sui motivi per cui in Italia si continua a morire di lavoro. Le norme sulla sicurezza in effetti esistono, ma i controlli evidentemente non sono efficaci e ci si domanda quanto possa influire su questa situazione la corsa alla ripresa produttiva dopo i danni provocati dalla pandemia. Di certo emerge l'inadeguatezza dell'assistenza a una categoria particolarmente fragile: i figli minori dei caduti sul lavoro. Ne abbiamo parlato con Debora Spagnuolo, vice presidente nazionale di ANMIL, l'Associazione nazionale fra Mutilati e Invalidi del Lavoro, e con Marco Bentivogli, già segretario generale Fim-Cisl e coordinatore nazionale di Base Italia.

In chiusura della nostra puntata abbiamo voluto ricordare la figura di Giancarlo Siani, giovane giornalista ucciso dalla camorra nel 1985. A lui, infatti, il comune di Vairano Patenora, nel Casertano, ha voluto intitolare una strada già intitolata ad un gerarca fascita, Giuseppe Bottai. Il cambio di toponomastica è avvenuto dopo una lunga battaglia civile fortemente sostenuta dal regista Pif. Giancarlo Siani, pur essendo un personaggio simbolo della lotta al crimine organizzato, è ancora poco conosciuto e questo è un peccato. La sua vita professionale, come la sua vita personale, era profondamente legata alle persone e alle vicende della comunità in cui viveva con empatia e un forte senso civico. ne abbiamo parlato con Lorenzo Marone, scrittore napoletano, autore del romanzo "Un ragazzo normale", ispirato alla vita di Siani ed edito da Feltrinelli. 

Conduce: Stefano Leszczynski

05 maggio 2021